Giornata di formazione per diventare professionisti della comunicazione

Napoli - L'ufficio stampa degli eventi e il ruolo dell'addetto stampa, la scelta dei linguaggi, gli strumenti del comunicatore e le regole per la scrittura di un comunicato stampa o per la realizzazione di un press-kit: i tanti e complessi aspetti...

L'ufficio stampa degli eventi e il ruolo dell'addetto stampa, la scelta dei linguaggi, gli strumenti del comunicatore e le regole per la scrittura di un comunicato stampa o per la realizzazione di un press-kit: i tanti e complessi aspetti della comunicazione raccontati da professionisti del settore che raccontano le loro esperienze.
È la giornata di formazione sulla comunicazione e organizzazione di eventi organizzata e promossa dall'associazione culturale MFL comunicazione. mercoledì 2 dicembre 2009 (dalle ore 10 alle ore 18) presso le aule del Consorzio PRISMA Per.Form.ance (Via Mascagni, 92 – quartiere Vomero – Napoli) si terrà una full day di corso strutturata su sette ore di moduli/lezione (dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18) per approfondire i fondamenti della comunicazione e i segreti per gestire l'ufficio stampa in ogni suo aspetto.
Il ruolo di un press-agent, le sue competenze e gli ambiti professionali in cui può operare saranno al centro delle lezioni/incontro a cura di: Michelangelo Iossa (responsabile dell'agenzia di comunicazione e ufficio stampa MFL comunicazione), Raffaella Lavorgna (assistente di produzione, coordinamento stampa e responsabile comunicazione di soap-opera e fiction televisive a carattere nazionale), Lucia Nicodemo (responsabile comunicazione ed eventi FNAC Napoli) e Luca Grossi (responsabile comunicazione eventi culturali/musicali dell'Istituto di Cultura Fondazione San Michele – Axel Munthe di Capri – Napoli).

Ecco il link per l'iscrizione alla giornata di formazione sulla comunicazione e organizzazione di eventi: http://mflcomunicazione.blogspot.com/2009/11/modulo-di-iscrizione-al-corso-in.html

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • L'imprenditore pentito accusa la sua rete di prestanome

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

Torna su
CasertaNews è in caricamento