'Ali Spezzate': il libro di Paolo Miggiano sulla vita di Annalisa Durante, presentato al Liceo Manzoni

Caserta - "Ali Spezzate. Annalisa Durante. Morire a Forcella a quattordici anni": questo il titolo del libro che porta la firma di Paolo Miggiano e che sarà presentato il prossimo 22 aprile, alle ore 10, nell'aula magna del liceo 'Manzoni' di...

"Ali Spezzate. Annalisa Durante. Morire a Forcella a quattordici anni": questo il titolo del libro che porta la firma di Paolo Miggiano e che sarà presentato il prossimo 22 aprile, alle ore 10, nell'aula magna del liceo 'Manzoni' di Caserta. I lavori saranno introdotti dalla dirigente Adele Vairo, che ha fortemente voluto portare tra i ragazzi la storia di questa giovane innocente vittima della camorra, e saranno moderati dalla giornalista Teresa Gentile.
Miggiano racconta la drammatica storia di Annalisa Durante, uccisa nel fiore della sua adolescenza durante un agguato di camorra nel quartiere di Forcella a Napoli. "Una tragica storica che rappresenta una delle pagine più buie degli ultimi anni di storia del nostro Paese": così la definisce il Ministro della Giustizia, Andrea Orlando, a cui è stata affidata l'introduzione del libro.
"Ali spezzate" non racconta solo il crudele assassinio di Annalisa, avvenuto il 27 marzo del 2004, non si imita a tracciare la geografia di due clan della camorra che da anni si fanno la guerra, ma è anche una lucida analisi dell'abbandono e del degrado sociale e culturale in cui, da più di mezzo secolo, la classe dirigente e politica napoletana ha relegato i quartieri popolari di una delle città più importanti d'Europa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Il libro di Paolo Miggiano è il racconto di un'altra rivoluzione partenopea mancata, ma anche dello straordinario impegno di Giovanni Durante, il papà di Annalisa, rimasto a Forcella, per il riscatto culturale e sociale del quartiere. Questo libro è stato promosso dalla Fondazione Polis (che si occupa della tutela delle famiglie delle vittime della criminalità) alla quale saranno devoluti i proventi della vendita, per il sostegno delle attività dell'associazione Annalisa Durante.
Paolo Miggiano, laureato in Scienze dell'Investigazione, con master in Criminologia ed in Valorizzazione e gestione dei beni confiscati alle mafie, è giornalista pubblicista. Per molti anni elicotterista della Polizia di Stato. Responsabile dei progetti editoriali della Fondazione Polis, già membro della Direzione nazionale di "Cittadinanzattiva" e degli organismi di rappresentanza dei lavoratori della Polizia di Stato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore il medico Daniele Ferrucci

  • Picchia il vicino due volte in mezza giornata: arrestato 45enne

  • L'ombra dei servizi segreti all'incontro tra Zagaria e l'ex capo del Dap

  • Camorra a Caserta, la moglie del boss comanda durante la detenzione: 7 arresti

  • Camorra a Caserta, accuse via social per prendere il potere: "Infame, te la fai con le guardie"

  • Ragazza muore ad appena 26 anni: gli amici sotto choc

Torna su
CasertaNews è in caricamento