I disagi del Pronto soccorso arrivano in Regione

Gianpiero Zinzi fa ‘sue’ le segnalazioni dei lettori di CasertaNews e chiede chiarimenti al presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca

Il consigliere regionale Zinzi e la porta del Pronto soccorso dell'ospedale di Caserta

La politica è fatta (o almeno dovrebbe esserlo) di attenzione al territorio. Ed in tale ottica apprezziamo l’attenzione che il consigliere regionale di Caserta Gianpiero Zinzi ha avuto per i tanti pazienti ed accompagnatori che da mesi segnalano attraverso CasertaNews una problematica che affligge il Pronto soccorso dell’azienda ospedaliera Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta.

Perché quella porta di ingresso rotta rappresenta, come abbiamo segnalato nell’ultimo articolo pubblicato la scorsa settimana, il simbolo di una sanità poco attenta a quelli che sono i disagi e le difficoltà che i pazienti ed i loro familiari sono costretti ad affrontare quando si recano (in un momento in cui c’è già una problematica fisica e psicologica) in ospedale a Caserta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Zinzi ha colto questo problema ed ha deciso di chiedere lumi direttamente al presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca con una interrogazione scritta, dove sottolinea un dato lampante: “La riparazione di una porta non può rappresentare un problema per nessun Pronto Soccorso, particolarmente per quello a servizio dell'Ospedale di un capoluogo di Provincia”. Già non dovrebbe essere un problema per nessun Pronto soccorso. Ma, purtroppo, lo è a Caserta. Speriamo solo che il problema venga affrontato in tempi brevissimi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

  • Casa del sesso in centro, arrestata latitante internazionale

  • Finto contratto da badante per il permesso di soggiorno

  • Tangenti per gli appalti di esercito ed aeronautica, indagato tenente colonnello casertano

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

Torna su
CasertaNews è in caricamento