Liste d’attesa e problemi economici, i manager della sanità faccia a faccia per trovare soluzioni

La Bottiglieri all’incontro organizzato dal Rotary Club: “E’ un sogno che si realizza”

Un “sogno che si sta realizzando”. Con queste parole la presidente dell’Ordine dei Medici di Caserta Erminia Bottiglieri ha aperto il suo intervento alla tavola rotonda organizzata questa mattina nell’aula magna dell’azienda ospedaliera Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta dove il Rotary Club ‘Caserta Terra di Lavoro 1954’ è riuscito a far sedere i massimi esponenti della sanità della provincia casertana, in un incontro più unico che raro “che deve rappresentare solo il punto di partenza di una capacità di fare rete che dobbiamo recuperare” ha sottolineato il presidente del Rotary Alessandro Pasca di Magliano.

Il “sogno realizzato” dalla presidente dell’Ordine dei Medici era appunto quello di mettere attorno allo stesso tavolo il sindaco del Capoluogo Carlo Marino (massima autorità sanitaria), i manager dell’azienda ospedaliera (Mario Vittorio Nicola Ferrante) e dell’Asl Caserta (Mario De Biasio), ascoltando anche la voce dell’utenza rappresentati al tavolo da ‘Cittadinanza Attiva - Tribunale del Malato’ dal quale, pure, sono giunti spunti interessanti su quello che è attualmente il servizio sanitario in provincia di Caserta e come poterlo migliorare.

“La nostra missione era quella di far sedere attorno allo stesso tavolo chi ha la possibilità di incidere per migliorare un servizio che, basandosi sulle grandi qualità di medici ed infermieri che lavorano nelle nostre strutture, non avrebbe nulla da invidiare nel momento in cui diventa capace di diventare rete, offrendo all’utenza il sostegno e le risposte che si attendono nei momenti più difficili delle proprie vite”.

Ed è innegabile, così come emerso dalle relazioni dei vari intervenuti, che molto sia stato fatto ma che c’è anche tanto da fare, soprattutto per affrontare i problemi “culturali, economici e delle liste d’attesa” che purtroppo rappresentano ancora il tallone d’Achille della sanità casertana.

“Mi preme ringraziare i relatori per la loro adesione all’iniziativa del Rotary Club Caserta Terra di Lavoro - ha aggiunto il presidente Alessandro Pasca di Magliano - Un obiettivo raggiunto grazie all’aiuto ed alla collaborazione di tante persone che ci hanno permesso di raggiungere, come ha sottolineato la presidente Bottiglieri nel suo intervento, un sogno. Auspichiamo e siamo convinti che la nostra iniziativa riesca a portare ad un lavoro di rete che permetta di migliorare il servizio nei confronti dell’utenza. La condivisione di iniziative, idee e proposte rappresenta il punto di partenza per ottenere risultati e dare risposte in un settore delicato come quello della sanità”.

Potrebbe interessarti

  • Buco nel pavimento del pronto soccorso, donna cade e si fa male

  • Pericolo topi: ecco come scacciarli dalle vostre case

  • Budget finito, ora tutte le analisi e le visite mediche saranno a pagamento

  • Come smettere di fumare: trucchi e consigli per dire addio alle sigarette

I più letti della settimana

  • Il casertano brucia di calore: temperature a 50 gradi

  • Le previsioni meteo per Ferragosto nel casertano

  • Schianto in moto, infermiere in prognosi riservata

  • Schianto in autostrada: due km di coda

  • Famiglia casertana rapinata in vacanza da due banditi con la pistola

  • Tragedia in spiaggia, muore annegato davanti ai turisti

Torna su
CasertaNews è in caricamento