Un "top doctor" di Londra opera un paziente nel casertano

Il chirurgo Maurino è intervenuto sul cristallino di un 70enne di Catania al Pineta Grande

Il professor Maurino

C'è anche una sanità fatta di eccellenze e tra queste va sicuramente menzionata la clinica Pineta Grande di Castel Volturno che riesce ad attirare pazienti da tutta Italia e medici di fama internazionale presso la propria struttura. l'ultimo caso, in ordine di tempo, è quello di una complessa operazione di rimozione del cristallino di un occhio effettuata dal dottor Vincenzo Maurino, selezionato da Top Doctor UK come eccellenza del settore.

Il paziente, un odontoiatra 70enne, è partito da Catania. Il medico oculista che lo ha operato è arrivato da Londra. Punto di incontro il Pineta Grande Hospital di Castel Volturno. E' la storia di buona sanità, di migrazione al contrario di pazienti di altre regioni che scelgono la sanità campana per farsi curare. Il 70enne odontoiatra ha subito un delicato intervento di rimozione del cristallino eseguito dal prof Vincenzo Maurino, casertano di nascita, ma londinese di adozione.

Lui, italiano, campano, è uno dei medici più bravi di Inghilterra selezionati dal prestigioso sito Top Doctor Uk 2018 e Primario Chirurgo Oculista presso il famoso 'Moorfields Eye Hospital', il più antico e grande centro per il trattamento oculistico d'Europa. Il paziente siciliano arriva a Castel Volturno , dopo aver subito un primo intervento ad uno degli occhi proprio nell'ospedale londinese, effettuato dallo stesso Maurino.

Per il secondo intervento, il professor Maurino ha scelto proprio il Pineta Grande Hospital, inserito da un decennio nel circuito del 118, 50 mila pronto soccorsi l'anno, centro regionale di riferimento per la chirurgia bariatrica e che ha come direttore del dipartimento di ortopedia un alto Top doctor , il professor Raffaele Russo. “Il Pineta Grande Hospital può garantire ai pazienti strutture, tecnologia, personale medico d'eccellenza assimilabili a quelli della struttura londinese – afferma il professor Maurino – l'esperienza medica e la tecnologia sono particolarmente importanti nella rimozione del cristallino, dato che si tratta di una lente che con il tempo cicatrizza all'interno dell'occhio e quindi questo intervento è complesso e molto delicato”.

Maurino ricorda poi che il “Pineta Grande Hospital è all'avanguardia anche nel settore della chirurgia dell'occhio, inclusi interventi complessi come trapianti lamellari e trapianti di endotelio corneale, uno strato della cornea spesso solo micron”.

Potrebbe interessarti

  • Invasioni di formiche? Ecco alcuni consigli per eliminarle

  • Clownterapia a Caserta: la missione degli 'angeli' dei bambini travestiti da clown

  • Sì alla detox, ma non d'estate. L'esperta: "Vi spiego perché"

  • Piscine interrate: tipologie e costi

I più letti della settimana

  • Via libera ai tutor, partono le multe per gli automobilisti

  • L'abbraccio col papà, il bacio a Carolina: Alfonso Golia si scioglie per la vittoria I FOTO

  • Sequestrati 70 chili di cozze: maxi multa per 4

  • Ufficiale il nuovo consiglio comunale: tutti gli eletti di Aversa

  • Tribunale "sgomberato" per l'arrivo del boss dei Mazzacane

  • Ucciso per errore dalla camorra: Salvini blocca il risarcimento ai familiari

Torna su
CasertaNews è in caricamento