• Feed RSS di Caserta News
  • Casertanews accessibile direttamente dal tuo cellulare
  • Contatta la redazione di Caserta News con Msn Messenger
  • Caserta News su Facebook
  • Segui Caserta News su Twitter
  • Contatta la redazione di Casertanews con Skype
  • Caserta News su Google plus
  • Versione stampabile
  • inoltra notizia
  •  
  • Segnala su Facebook

Congresso Pd, Vellante: "Cosa dovrei fare della mia tessera del PD?"

di Enrico Vellante (iscritto Pd Caserta)
Sabato 26 Ottobre 2013
PUBBLICITÀ

POLITICA | Caserta
- "Caro Segretario, Cari candidati Segretari, ora che mi è impedito di votare cosa dovrei fare della mia tessera del PD? Provenendo dalla Terra dei Fuochi il primo istinto potrebbe essere quella di bruciarla insieme alla "munnezza"! Mi macchierei del reato di inquinamento ambientale ma sarebbe una grande liberazione.
Mi spiego. Da qualche settimana seguo con molta attenzione le fantastiche (tali perché pensabili solo in un modo di fantasia) vicende del congresso provinciale di Caserta. Stasera apprendo che verrà rimandato di 2 settimane qualora non venga del tutto annullato. Provvedo a contattare i dirigenti del mio partito per accertarmi della fondatezza o meno di queste informazioni e mi rendo conto che non solo sono reali, ma sono il frutto, come scritto da commentatori cui non volevo credere, di una lotta strenua di miseri (altrimenti non posso chiamarli) politicanti che mirano a mantenere le proprie rendite di potere. Io faccio un lavoro che mi porta spesso all'estero e di conseguenza avevo organizzato i miei impegni per non perdere nessun appuntamento congressuale ma visti i cambiamenti occorsi mi è impedito di fatto di parteciparvi.
In due casi non mi sarei sentito beffato: qualora ci fossimo trovati di fronte ad inondazioni, terremoti, tsunami o affini oppure qualora non mi fosse stato promesso che questo sarebbe stato un partito nuovo a tutti i livelli.
Cosa a cui avevo creduto! Quattro candidati alla Segreteria Nazionale orientanti ad un cambiamento profondo, due alla Segreteria Provinciale, giovani con esperienza e contenuti politici, mi hanno spinto a rivitalizzare la mia passione sopita, a spendermi nuovamente per il Partito cui sento di appartenere, a chiedere alle persone a me vicine di darci una mano. Vi invito ad informarvi dei dettagli della vicenda e capirete perché io, come altri, non credo di meritare questa ulteriore disillusione, questa ennesima dimostrazione di disprezzo, questa ultima prova di inadeguatezza di dirigenti e di rappresentanti politici! Probabilmente non rimane che rassegnarmi all'impossibilità di esercitare un mio diritto per colpa d'altri, ma non intendo rassegnarmi al fatto che coloro che hanno portato a questa situazione possano continuare a guidare la federazione di un territorio complicato come il nostro, tanto più che rappresentano localmente la più grande forza progressista del nostro paese. E per questo scrivo a voi.
Segretari, Dirigenti, Consiglieri di ogni ordine e grado, Sindaci, Parlamentari che sono incapaci di gestire un congresso piccolo come quello di Caserta evitando il pubblico ludibrio, indifferenti al decoro degli iscritti che fieramente affermano la propria appartenenza, non sono degni di rivestire incarichi in istituzioni che governano la vita dei cittadini.
La politica è una cosa seria che deve essere gestita da gente seria e non da banali arrivisti! Un impegno politico decennale vissuto in tutta Italia, una esperienza lavorativa che mi porta in tutta Europa naturalmente non mi collocano tra coloro che credono che il proprio territorio sia il centro del mondo, dalle cui sorti dipenda il futuro della politica nazionale, ma rivendico il fatto che la mia militanza abbia lo stesso valore e riconoscimento delle altre città d'Italia, perché a Caserta la mia tessera corre il rischio di valere quanto la "munnezza" che ci brucia intorno".
  • Versione stampabile
  • inoltra notizia
  •  
  •  
  • Segnala su Facebook



Diventa Fan di Casertanews su Facebook
PUBBLICITÀ


I più letti
PUBBLICITÀ

©CasertaNews è prodotto da
Wood & Stein 1999-
tutti i diritti riservati - registrato presso il