Altre notizie di

ISTITUZIONI

  • Versione stampabile
  • inoltra notizia
  •  
  •  
  • Segnala su Facebook
  • Segnala su Wikio
  • Segnala su OkNotizie
  • Segnala su Technorati
  • Salva su Google Bookmarks
  • Aggiungi a My Yahoo!
  • Proponi su del.icio.us

Posta Elettronica Certificata per i Consiglieri Comunali

Giovedì 30 Giugno 2011
PUBBLICITÀ

ISTITUZIONI | Vico Equense
- A breve la Posta Elettronica Certificata (PEC), strumento principe per velocizzare e rendere più economiche le comunicazioni, mantenendo lo stesso valore legale della raccomandata con ricevuta di ritorno, diverrà una realtà per i Consiglieri Comunali. L'annuncio è giunto durante la seduta d'insediamento del Consiglio Comunale. L'Amministrazione in questi ultimi anni ha attivato i processi necessari per la digitalizzazione di tutti i documenti dell'Ente, impegnandosi concretamente a ridurre il consumo di carta permettendo così una riduzione dei costi e mostrando vera considerazione per l'ambiente. "Infatti, - chiarisce il Sindaco Gennaro Cinque -l'attivazione delle caselle di Posta Elettronica Certificata, peraltro a costo zero per l'Ente, consentirà a tutti i Consiglieri Comunali di ricevere e trasmettere, direttamente dal proprio indirizzo mail dedicato, le convocazioni dei Consigli e delle Commissioni, con i relativi allegati, oltre ad atti e documenti ufficiali, riducendo il ricorso alla comunicazione cartacea ed abbattendo costi e tempi delle procedure amministrative." La PEC, in apparenza simile alla posta elettronica "tradizionale", offre un servizio più completo e sicuro, infatti con il sistema di Posta Elettronica Certificata è garantita la certezza del contenuto: i protocolli di sicurezza utilizzati fanno si che non siano possibili modifiche al corpo del messaggio ed agli eventuali allegati; inoltre, in caso di contenzioso, garantisce l'opponibilità a terzi del messaggio; infine la PEC certifica sia la spedizione che il recapito del messaggio di posta elettronica. "L'istituzione della PEC da parte dell'intero Consiglio Comunale - continua il Primo Cittadino –costituisce non solo l'adeguamento alle disposizioni di Legge per la digitalizzazione degli Enti Pubblici, ma un vero passo verso la semplificazione delle procedure e del flusso documentale di interesse collettivo. In tal modo la comunicazione e la consultazione di atti sarà agevole e "user friendly" da parte di tutti i consiglieri comunali che senza distinzione di "casacca" disporranno dei mezzi per essere informati e partecipi alle attività del Comune."
Fonte : comunicato stampa
  • Versione stampabile
  • inoltra notizia
  •  
  •  
  • Segnala su Facebook
  • Segnala su Wikio
  • Segnala su OkNotizie
  • Segnala su Technorati
  • Salva su Google Bookmarks
  • Aggiungi a My Yahoo!
  • Proponi su del.icio.us


PUBBLICITÀ

Diventa Fan di Casertanews su Facebook

I più letti
PUBBLICITÀ

©CasertaNews è prodotto da
Wood & Stein 2000-
tutti i diritti riservati - registrato presso il
Tribunale di S.Maria C.V. P.Iva 02601600618