Zinzi con la De Girolamo ospite di Fratelli d'Italia. Prove di dialogo in corso

Il consigliere regionale e l'ex deputata alla ricerca di una nuova casa dopo l'epurazione subita alle ultime elezioni dai Cesaro in Forza Italia

Gimmi Cangiano, Gianpiero Zinzi e Nunzia De Girolamo

Una visita tra amici che però potrebbe celare anche qualche altro discorso in atto. Il consigliere regionale Gianpiero Zinzi, oggi ufficialmente ancora Forza Italia, ha partecipato alla festa di Atreju di Fratelli d’Italia, dove è stato accolto dal coordinatore regionale della Campania Gimmi Cangiano. Una giornata di politica alla quale ha partecipato anche Nunzia De Girolamo, l’altra epurata dai Cesaro (padre e figlio) in Forza Italia alle ultime elezioni politiche. 

Oggi Zinzi è da considerare ancora un battitore libero in cerca di una casa politica. Nelle ultime settimane si è parlato di un dialogo aperto con la Lega di Matteo Salvini, ma c’è più di qualche problema per questa trattativa. In primis, una scelta così estremista, non convince fino in fondo lo stesso Zinzi  la schiera di consiglieri ed assessori che fanno a lui riferimento. Poi c’è anche un’altra questione, non da poco. Oggi a Lega, in provincia di Caserta, è guidata da Salvatore Mastroianni i cui rapporti con Zinzi non sono eccelsi (per usare un eufemismo). Ecco perché l’ipotesi Fratelli d’Italia debba essere tenuta comunque in considerazione, anche per i rapporti di amicizia esistenti tra Zinzi e Cangiano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, De Luca chiude le scuole in tutta la Campania

  • Coronavirus, il giorno del contagio in Campania: 24enne di Caserta positiva al test

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Coronavirus, scuole chiuse a Caserta. La 24enne 'positiva' trasferita al Cotugno

  • Psicosi coronavirus, caso sospetto in ospedale: attivato il protocollo sanitario

Torna su
CasertaNews è in caricamento