La strategia del sindaco per ‘sfaldare’ i dissidenti fa un buco nell’acqua

Contattati singolarmente i consiglieri, ma per ora il gruppo dei 4 non si sfalda

Il sindaco Enrico De Cristofaro

Il primo tentativo andato a vuoto. La ‘De Cristofaro’s strategy’ per tentare di salvare la sua maggioranza non ha dato i frutti sperati. Martedì alcuni consiglieri comunali del gruppo dei quattro dissidenti (Michele Galluccio, Mimmo Palmieri, Claudio Palladino e Giovanni Innocenti) sono stati contattati da alcuni ‘emissari’ della maggioranza, al termine di un incontro interno, per tentare di sfaldare i dissidenti.

La proposta è stata quella di aprire ‘dialoghi singoli’ per arrivare ad un azzeramento della giunta per tentare di salvare la barca. Ma, come detto, il risultato non è stato positivo. La risposta è stata compatta: prima l’azzeramento dell’esecutivo e della carica di presidente del consiglio comunale, poi dialogo con tutto il gruppo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma da questo orecchio sembra che il sindaco Enrico De Cristofaro non voglia sentire: soprattutto quando si parla di ‘sacrificare’ Augusto Bisceglia. Il sindaco non molla, nonostante le voci sempre più ricorrenti di una possibile sfiducia rinvigorita dal 'patto del Menalino' che ha rinsaldato l'intesa tra i 9 consiglieri di opposizione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due casi fuori la 'zona rossa' di Mondragone. Un nuovo caso anche a Falciano

  • Zona rossa a Mondragone, pediatri di famiglia preoccupati: "Scaricate l'app Immuni"

  • Macchia nera in mare, era letame. Denunciati padre e figlio

  • Sgominata la banda dei magazzinieri: arresti anche nel casertano

  • Schiavone: "La Provincia era un ente permeabile grazie a Ferraro e Cosentino"

  • Droga venduta al bar sull'asse Caivano-Caserta, 11 indagati

Torna su
CasertaNews è in caricamento