Il sindaco annuncia la candidatura alle Provinciali e ‘scongiura’ la crisi

Villano in campo con la lista di ‘ispirazione Pd’, rientra lo strappo in maggioranza

Il sindaco di Orta di Atella Andrea Villano

Il sindaco di Orta di Atella si candida per le elezioni provinciali di Caserta. Il primo cittadino  Andrea Villano sarà candidato in una lista di ispirazione Pd (ma senza simbolo) alla quale stanno lavorando il consigliere regionale Stefano Graziano, l’europarlamentare Pina Picierno e l’ex deputata Camilla Sgambato

La candidatura ha portato ad un vero e proprio terremoto, anche all’interno della stessa maggioranza. Magari ‘nascosto’ o comunque tenuto a tacere in queste ultime ore ma pare che il presidente Ferdinando D’Ambrosio e il consigliere Vincenzo Moccia non abbiano accettato col sorriso sulle labbra questa candidatura di Villano. Diciamo che è stata una proposta forzata che ha fatto storcere qualche naso, e non a caso Villano ha già lanciato un amo anche all’opposizione consiliare che “potrebbe fornire un valido contributo alla soluzione delle problematiche del territorio laddove quel ruolo venisse utilizzato per rappresentare una idea, seppur alternativa, di Città piuttosto che porre in essere atteggiamenti polemici ed ostili finalizzati esclusivamente alla lotta politica, la nostra comunità ed i nostri cittadini devono essere la priorità”. 

Per Villano ad oggi ad Orta di Atella c’è una “maggioranza sempre più forte e compatta” visto che dal sindaco “non ho mai pensato di sostituire una maggioranza di governo con un'altra, semmai spero vivamente che quanto fatto sino ad oggi dalla mia Amministrazione possa convincere tanti altri a darci concretamente una mano ad affrontare quotidianamente i problemi che riguardano i cittadini Ortesi. Orta di Atella oggi ha necessariamente bisogno di una forte coesione tra tutte le forze politiche e sociali “sane” presenti sul territorio per guardare con onestà e concretezza alle esigenze collettive e trovare insieme le dovute soluzioni che riguardano non solo una parte politica ma l’intera cittadinanza”. 

E quindi spiega come da parte della sua maggioranza ci sia sempre stata “lealtà e totale condivisione di ogni scelta in merito al governo cittadino, e non ho alcun dubbio sul fatto che così sarà anche per il futuro.  Quella che ho l’onore di guidare è una maggioranza di governo solida e compatta che, anche sul tema delle elezioni provinciali, ha dimostrato una enorme maturità politica. Nonostante due autorevoli candidature fossero già in campo, proprio grazie anche allo spirito di squadra e al forte senso di responsabilità del Presidente Nando D’Ambrosio e del Consigliere Vincenzo Moccia, siamo giunti alla conclusione che la scelta più funzionale per la nostra Comunità sia proprio la mia candidatura quale rappresentante di Orta di Atella in questa vicina competizione Provinciale. Affronteremo compatti e determinati questa nuova sfida per rilanciare le istanze del nostro territorio nei luoghi in cui potranno trovare risposte utili a tutti i cittadini”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Inchiesta sul 'pezzotto', parla l'avvocato: "Ecco quali reati possono essere contestati"

  • Torna il maltempo: allerta della Protezione civile nel casertano

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Muore dopo incidente a scuola, un testimone ha visto Gerardina pochi minuti prima della caduta

Torna su
CasertaNews è in caricamento