Bocciata la mozione di sfiducia al sindaco, Guida: "La maggioranza è coesa"

"Contano i fatti e non le polemiche strumentali", afferma Guida rilanciando con nuove proposte su occupazione e opere pubbliche. "I consiglieri di maggioranza hanno dato ancora una volta prova di compattezza"

Il sindaco di Cesa, Vincenzo Guida

È stata bocciata mercoledì la mozione di sfiducia al sindaco Vincenzo Guida presentata dai consiglieri comunali Ferrante, Alma, Bencivenga, Bortone e De AngelisGuida tuttavia coglie l'occasione per ringraziarli perché, ciononostante, hanno sostenuto le delibere di consiglio comunale, e quindi della maggioranza, in più del 50%: afferma, infatti, che si tratta dei "paradossi della politica locale."

Il sindaco ringrazia inoltre i consiglieri di maggioranza che "hanno dato ancora una volta prova di compattezza" e che rappresentano "una maggioranza coesa, solida, che bada a lavorare e non a fare chiacchiere." Proprio a proposito della maggioranza, Guida ha ribadito di essersi astenuto alla votazione sulla sua sfiducia, oltre che per rispetto istituzionale, per dimostrare che il suo voto non sarebbe stato decisivo.

Per confermare la totale operatività della sua amministrazione, il sindaco di Cesa ha affermato che si sta approntando in questi giorni, anche con la coordinazione dell’assessore alle politiche sociali Giusy Guarino, un piano di assunzione di nuovo personale per fare fronte allo svuotamento degli uffici comunali in vista degli imminenti pensionamenti. Si sta vagliando inoltre anche un'ipotesi di borsa di lavoro da assegnare a giovani disoccupati.

L'amministrazione fa inoltre sapere che si sta procedendo al recupero di fondi (circa 160mila euro) da investire in opere pubbliche.

"Contano i fatti e non le polemiche strumentali" - afferma infine il sindaco - "e spetta poi al cittadino-elettore, in tutta coscienza, svolgere una sua valutazione."
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccati con un cinghiale di 100 chili in auto

  • Colpo alle poste, i ladri ‘beffati’ dal direttore | FOTO

  • Poste Italiane cerca portalettere nel casertano, ma il tempo stringe

  • Irruzione dei banditi in un altro ufficio postale

  • Rapina all'ufficio postale: polizia e carabinieri circondano la zona | LE FOTO

  • Morta professoressa, studenti in lacrime

Torna su
CasertaNews è in caricamento