Mattarella scioglie il Parlamento 'in anticipo': 2 sindaci sognano la candidatura

In questo modo decadrebbe il vincolo delle dimissioni anticipate. Ecco i passaggi delle prossime ore

I sindaci di Caserta e Marcianise, Carlo Marino ed Antonello Velardi

Terminerà una decina di giorni prima della sua "fine naturale" l’attuale legislatura. Nelle prossime ore (molto probabilmente giovedì 28 dicembre) il presidente della Repubblica Sergio Mattarella convocherà i presidenti di Camera e Senato (Laura Boldrini e Pietro Grasso) per poi firmare il decreto di scioglimento dei due rami del parlamento.

Successivamente sarà firmata la convocazione delle elezioni che, a meno di clamorosi quanto inattesi colpi di scena, dovrebbero svolgersi il 4 marzo. Con uno scioglimento 'anticipato' cadranno anche i vari vincoli per le candidature, come quello per i sindaci che vorranno candidarsi alle Politiche: in caso di fine naturale della legislatura, infatti, avrebbero dovuto dimettersi sei mesi prima del voto; adesso, invece, questa norma sarà ‘cancellata’ dallo scioglimento anticipato delle due Camere.

Una notizia non da poco visto che in provincia di Caserta ci sono alcuni sindaci interessati. In primis quello di Marcianise, Antonello Velardi, che nelle scorse settimane ha fatto anche capolino alla Leopolda di Matteo Renzi: il giornalista del Mattino si sta giocando la candidatura al Senato (nel listino proporzionale è l’aspirazione) dove potrebbe prendere il posto della collega di giornale, Rosaria Capacchione, che non dovrebbe avere spazio per una ricandidatura. Altro sindaco interessato è Carlo Marino: il primo cittadino di Caserta, dopo la sconfitta alla Provincia, sta lavorando per riuscire a ’scansare il fosso’ del Comune Capoluogo, dove il rischio di un secondo dissesto in appena sei anni è davvero dietro l’angolo. Difficile la sua partita, anche perché oggi sembra essere molto lontano dal Pd e con pochi agganci nazionali per potersi giocare la partita. Ma in tempo di elezioni non bisogna mai sottovalutare le possibili sorprese.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • La speranza è finita: Fioravante è stato trovato morto

  • Poligono di tiro sequestrato dai carabinieri | FOTO

  • Prima uscita pubblica dei renziani: ecco chi ci sarà a Caserta

  • Il figlio non torna a casa, papà lo trova con gli amici e accoltella un 16enne

  • Blitz di Luca Abete a Marcianise dopo il servizio sul reddito di cittadinanza

Torna su
CasertaNews è in caricamento