Pd-sindaco, torna la tensione. Solo un consigliere al vertice col segretario

La Frattolillo presente, Laurenza assente per lavoro. Gli altri tre 'desaparecidos'

Raffaele Guerriero e Telia Frattolillo in consiglio comunale

Lo strappo della riunione di lunedì sera potrebbe portare avere nuove ripercussioni nella maggioranza al Comune di Marcianise guidata dal sindaco Antonello Velardi. La scelta del segretario cittadino del Pd Angelo Raucci di abbandonare la riunione dopo che il primo cittadino ha chiesto ai Democrat di fare "autocritica" sulle azioni degli ultimi sei mesi hanno agitato nuovamente le acque in maggioranza. E così martedì il segretario cittadino del Pd Angelo Raucci ha convocato una riunione coi consiglieri comunali per affrontare la nuova situazione che si è venuta a creare. Ma all'incontro ha risposto presente solo Telia Frattolillo, mentre Gennaro Laurenza era fuori città per lavoro.

Desaparecidos, invece, Raffaele Guerriero, Antimo Rondello e Lorenzo Gaglione. Assenze che fanno pensare che, ad oggi, i tre consiglieri Pd siano da considerare più vicini alle posizioni del sindaco che non a quelle del partito che negli ultimi mesi ha preso le distanze da Velardi, manifestando apertamente una sorta di sfiducia nei confronti del leader dell'amministrazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'arrivo dell'estate, forse, servirà a placare un po' le tensioni, ma i rumors che arrivano, intanto, vanno registrati. Anche perché vanno su fronti opposti. La prima strada che, si racconta, potrebbe essere seguita è quella di cercare "un'azione di tessere" per ribaltare la segreteria e cercare un nuovo segretario (opzione difficile, considerando che la maggior parte degli iscritti Pd fa capo al gruppo Abbate-Moretta che guida l'opposizione a Velardi); la seconda, è quella che il Pd vada ufficialmente all'opposizione ed a quel punto i tre consiglieri comunali potrebbero decidere di uscire dal partito per restare fedeli a Velardi. Sarà un'estate caldissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

  • Finto contratto da badante per il permesso di soggiorno

  • Casa del sesso in centro, arrestata latitante internazionale

  • Tangenti per gli appalti di esercito ed aeronautica, indagato tenente colonnello casertano

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento