Renzi incantato dalla bellezza della Reggia di Carditello [video]

San Tammaro - "Dovete andare avanti nel recupero della Reggia di Carditello. Lo Stato è con voi, i fondi per ristrutturarla ci sono. Sta a voi decidere come utilizzarla". Così il premier Matteo Renzi durante la visita della Reggia Borbonica di...

renzi carditello

"Dovete andare avanti nel recupero della Reggia di Carditello. Lo Stato è con voi, i fondi per ristrutturarla ci sono. Sta a voi decidere come utilizzarla". Così il premier Matteo Renzi durante la visita della Reggia Borbonica di Carditello, ubicata nel comune di San Tammaro, secondo quanto riferisce il sindaco della cittadina Emiddio Cimmino, che era con Renzi durante il breve giro fatto al Real Sito. La Reggia di Carditello fu realizzata a metà del 1700 dall'architetto Francesco Collecini, allievo e collaboratore del Vanvitelli, e fu utilizzata dai Borboni come tenuta di caccia e azienda agricola e di allevamento di cavalli di razze pregiate. Il premier, alla sua prima volta a Carditello, ha visitato - in compagnia del Ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini e del sottosegretario Antimo Cesaro, del Governatore Vincenzo De Luca e del neo-presidente della Fondazione Real Sito di Carditello Luigi Nicolais, del direttore della Reggia di Caserta Mauro Felicori - tutto il primo piano con il salone centrale, la cappella, la sala con gli affreschi di Hackert.

"A San Tammaro - spiega Renzi su facebook - abbiamo inaugurato la nuova scuola perché è dalla scuola che riparte il nostro Paese e mai nessun governo ha investito nell'edilizia scolastica come abbiamo fatto in questi due anni. Poi siamo stati alla Reggia di Carditello, meraviglia straordinaria che può costituire un polo attrattivo splendido a 15 km dalla Reggia di Caserta. E adesso il Teatro San Carlo a Napoli. Antagonisti e centri sociali che contestano fuori ricorrendo anche alla violenza non ci impauriscono: la mia affettuosa solidarietà alle forze dell'ordine. C'è un sud bellissimo che ha voglia di farcela. Ce la farà, ce la faremo tutti insieme".

“L’odierna visita del Premier Renzi in provincia di Caserta, un territorio a me molto caro, possiede un elevato valore simbolico”. Così ha dichiarato il Sottosegretario ai beni culturali e al turismo Antimo Cesaro oggi a Carditello in occasione della visita del Presidente del Consiglio, Matteo Renzi. “La Reggia di Carditello, finalmente dotata di una propria Direzione scientifica e di una Fondazione che ne gestirà la valorizzazione e il rilancio, insieme all’inaugurazione di una scuola primaria a San Tammaro, in accordo con il programma governativo #scuolebelle, rappresentano segnali concreti di riscatto e di rilancio di un territorio troppe volte salito agli onori delle cronache per episodi legati alla malavita organizzata e al malgoverno pubblico. Questo Governo –ha proseguito Cesaro- sta dimostrando che cultura ed educazione sono capisaldi fondamentali per affermare la legalità. E’ grazie a pomeriggi come questo che si ritrova il senso dello Stato e si combattono mafie e degrado. Gli sforzi del MiBACT sono la migliore dimostrazione dell'impegno del Governo per ripartire dalla Cultura per creare lavoro e sviluppo, attraverso più risorse, più organizzazione e più concertazione tra le Istituzioni”.



Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
CasertaNews è in caricamento