Fratelli d'Italia, Cangiano pensa a Cirielli presidente per le Regionali

Il coordinatore brinda all'ingresso della Petrenga in Senato e guarda alle prossime elezioni

La senatrice Petrenga con Giorgia Meloni, il coordinatore regionale Cangiano ed Edmondo Cirielli

Uno sguardo al presente e uno al futuro per Gimmi Cangiano, coordinatore regionale di Fratelli d’Italia, che può esultare per l’ingresso in Parlamento di un nuovo esponente casertano del partito di Giorgia Meloni.

É il caso di Giovanna Petrenga, esponente di spicco di Fratelli di Italia che ritorna al Senato grazie all'elezioni all'Europarlamento del senatore Raffaele Stancanelli. "L'ingresso in Senato di Giovanna Petrenga - spiega Cangiano - si inserisce nell'ottica di una crescita costante di Fratelli d’Italia in Regione Campania. Veniamo da lusinghieri risultati, ottenuti sia alle Europee che alle amministrative. Siamo riusciti ad eleggere anche i primi sindaci di bandiera, in città simbolo come Castel Volturno. Gli elettori ci hanno riconosciuto principalmente la coerenza delle idee e poi la bontà dei progetti politici presentati:chiari, realizzabili e tesi a tutelare i nostri cittadini”.

Ma lo sguardo di Cangiano guarda anche ai prossimi appuntamenti elettorali, con in testa le Regionali del prossimo anno. Nei giorni scorsi si è tenuto infatti un tavolo regionale che ha unito i tre partiti espressione del centrodestra campano: Forza Italia, la Lega e Fratelli di Italia. 

“È stato un incontro davvero costruttivo- spiega il coordinatore regionale del partito - dove si è discusso della linea politica da seguirebbe vista delle prossime elezioni regionali e che ci ha visti condividere una idea di Regione Campania diametralmente opposta rispetto a quella perpetrata in questi anni da una indegna gestione del centrosinistra. Fratelli d'Italia c'è. Cresce. E si propone quale forza importante ed imprescindibile per ridare alla nostra Regione la dignità politica che merita”.

Cangiano non nasconde di puntare a strappare un suo nome per la candidatura a governatore della Regione: “Abbiamo la voglia, abbiamo la forza, ed abbiamo le potenzialità umane e politiche. Penso, tra i tanti, a Edmondo Cirielli, da sempre uomo di destra, uomo di partito e soprattutto uomo della sua Regione. La sfida è appena iniziata. E noi siamo pronti ad accettarla. E a vincerla".

Potrebbe interessarti

  • Maschera rigenerante per capelli secchi e crespi: la ricetta della nonna

  • Frutti rossi ed anguria per combattere le gambe gonfie e pesanti

  • Trucco illuminante: ecco la nuova tecnica e come applicarla

  • Quanto tempo bisogna aspettare per fare il bagno dopo aver mangiato?

I più letti della settimana

  • Affiora cadavere in mare, dramma sulla spiaggia

  • Un impero da 300 milioni di euro sequestrato all'imprenditore in odore di camorra

  • Pentito non attendibile, dissequestrato l'impero milionario dell'imprenditore calzaturiero

  • Tragedia sulla provinciale: muore motociclista

  • Rolex e Pandora falsi, arrestato orafo del Tarì

  • Arrestato il cassiere dei Casalesi: smantellato il business dei cartelloni pubblicitari

Torna su
CasertaNews è in caricamento