PRIMARIE PD La mossa di 20 segretari: uniti contro le 'correnti'

Si lavora per trovare un candidato unitario. Al summit (per ora) nessun rappresentante dei circoli dell'agro aversano

Enrico Tresca, Angelo Raucci, Alfonso Formato e Francesco Fiore

I segretari di circolo del Partito democratico si mettono insieme per cercare di creare un'alleanza anti-correnti. Si tratta di una iniziativa, promossa dal segretario Francesco Fiore del circolo di Santa Maria Capua Vetere, finalizzata a rivitalizzare il dibattito politico all’interno del partito in vista della prossima convocazione del Congresso Provinciale e della individuazione di un nuovo segretario.

Hanno aderito all’iniziativa Giuseppe Ponticorvo segretario di Alvignano, Giuliano Cipro segretario di Calvi Risorta, Aniello Spiezio segretario di Pastorano; Antonio Munno segretario di Macerata Campania; Amedeo Insero segretario di Caiazzo; Barbara Golino segretaria di Capodrise; Enrico Tresca segretario di Caserta; Alfonso Formato segretario di Maddaloni; Angelo Raucci segretario di Marcianise; Achille Pagliaro segretario di Mondragone; Gerardo Massaro segretario di Portico di Caserta; Michele Lasco segretario di Recale; Biagio Salvatore Annunziata segretario di San Nicola la Strada; Francesco Fiore segretario di Santa Maria Capua Vetere; Anna Fucile segretaria di Sparanise; Pasquale Monaco segretario di San Prisco; Francesco Di Gaetano segretario di Vitulazio. Come si può facilmente notare, all'appello dei segretari non ha aderito alcun esponente dei circoli del Partito democratico dell'agro aversano, dove è forte la presenza di due leader dei democrat come il consigliere regionale Stefano Graziano e l'europarlamentare Nicola Caputo.

L’esperienza ormai circa 20 circoli tra i quali si segnala la presenza di alcune delle maggiori città della Provincia. “Riteniamo - si legge nel documento - che la via tracciata sia quella giusta e che l’iniziativa stia evidenziando come il Partito abbia al suo interno capacità e risorse da troppo tempo sottovalutate e mortificate. Soprattutto, l’intento è di dare voce ai reali bisogni dei cittadini archiviando l’idea di un partito concentrato sulle sue polemiche interne per aprirlo ai cittadini con le loro storie e le loro difficoltà. Occorre costruire una nuova esperienza politica capace di recuperare passione, entusiasmo ed uno nuovo senso all’impegno in politica”.

Nell’ultima riunione si è registrata anche la partecipazione del Commissario Provinciale Franco Mirabelli, che ha avuto modo di apprezzare le potenzialità della iniziativa e la convinzione dei partecipanti. “La sensazione comune - continua la nota - è che, nell’attuale momento storico, ci sia assolutamente bisogno di costruire un partito che metta da parte divisioni e correnti per valorizzare chi, con spirito di sacrificio e senso di appartenenza, dimostri di avere realmente a cuore il futuro e l’unità del Partito ed i bisogni del territorio. Ci auguriamo che la via tracciata sia percorsa da tutti, con la convinzione che dopo questa esperienza si potrà finalmente festeggiare la nascita di un vero Partito Democratico nella nostra Provincia e cioè la casa comune di quanti si riconoscono in un patrimonio di idee e valori che rappresentano la vera speranza della nostra terra. Il percorso prosegue con un’assemblea degli iscritti indetta per il 17 dicembre, nel corso della quale si ascolteranno e discuteranno le proposte del territorio sulla base delle quali arricchire il programma politico che i segretari elaboreranno per sottoporlo all’assemblea provinciale”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Nei verbali di Schiavone jr spunta il nome di un altro big della politica

  • Cronaca

    L’Antimafia sequestra villette e conti correnti al ‘professore’

  • Cronaca

    Condannati in 7, ma viene annullata la confisca

  • Cronaca

    Vandali in azione nel vicolo dedicato a Marzaioli | FOTO

I più letti della settimana

  • Fuga da Caserta: in un anno sono "scappate" oltre 12mila persone

  • Anziana "torturata" in ospedale: denunciati medici ed infermieri

  • Furgone travolge la struttura del Ponte di Ercole | FOTO E VIDEO

  • Una discoteca vicino l’Eurospin. In aula scoppia la nuova polemica

  • Il sindaco incassa la tangente del capoclan: 100mila euro nascosti nella sua borsa da medico

  • Arrestati 2 fratelli casertani: in Colombia per la cocaina della 'Ndrangheta

Torna su
CasertaNews è in caricamento