PD AL VOTO Fissata la data del congresso provinciale

Mirabelli attacca: “La politica qui fa schifo perché dà il segnale che si occupa di se stessa e non dei cittadini”

Il commissario provinciale Pd Franco Mirabelli

Il Partito democratico avrà un nuovo coordinatore provinciale il prossimo 20 gennaio. E’ questa la data fissata daila dirigenza nazionale per far svolgere i congressi in tutta Italia. Ad annunciarlo è stato il commissario Franco Mirabelli che lunedì sera ha partecipato all’assemblea degli iscritti convocata da una ventina di segretari cittadini della provincia di Caserta che stanno lavorando per un percorso diverso in vista della scelta del nuovo leader provinciale. “Tutti dovete avere la consapevolezza che questo congresso può essere utile se lavoriamo sui territorio” ha affermato il commissario Mirabelli. Di fatto, da oggi, il Partito democratico casertano ha un mese di tempo per tentare di arrivare ad una soluzione unitaria per la scelta del nuovo congresso provinciale. Un obiettivo non semplice da raggiungere tra le varie anime del partito, ma che potrebbe essere facilitato dall’avvicinamento dell’appuntamento delle elezioni europee. Mirabelli, nel corso dell’incontro coi segretari, ha lanciato anche una stoccata forte: “La politica in questa terra fa schifo, perché dà il segnale che si occupa di se stessa e non dei cittadini. Chiudiamo il dibattito autoreferenziale, smettiamo di andare sui giornali perché parliamo di consorzi. Iniziamo a parlare di temi e di problemi” ha tuonato il commissario provinciale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Camorra, l’allarme della Dda: “Casalesi 2.0 più insidiosi del vecchio clan”

  • Torna il maltempo: allerta della Protezione civile nel casertano

  • Sparatoria con la polizia, il 'finto militare' può essere processato

Torna su
CasertaNews è in caricamento