Palmieri litiga col sindaco che vuole allungare le consultazioni e prendere altro tempo

Il consigliere sempre più distante dalla maggioranza. De Cristofaro vuole arrivare a dicembre prima di mettere mano alla giunta

Il consigliere comunale di Aversa Domenico Palmieri

Il clima è sempre più teso all’interno della maggioranza guidata da Enrico De Cristofaro ad Aversa. Le consultazioni coi consiglieri comunali avviate dal sindaco per cercare di trovare la quadratura del cerchio sulla giunta non hanno finora portato ad una decisione chiara. Anche perché, e questo non è un mistero, l’ex presidente dell’Ordine degli Architetti vorrebbe spostare tutto a dicembre.

Il motivo? Forse legato proprio alla posizione dell’assessore all’Ambiente Marica De Angelis, che il sindaco sta cercando di difendere dagli attacchi della sua stessa maggioranza e che potrebbe uscire dalla giunta e rientrare dalla finestra, semmai con un nuovo incarico fiduciario (da affidare dal prossimo gennaio, quando dovrebbero scadere un paio di contratti…). Ed anche in questa ottica De Cristofaro sta cercando di allungare i tempi, con l’annuncio di voler aprire il dialogo sull’esecutivo anche a due consiglieri comunali fuoriusciti dall’opposizione e che, fino ad oggi, hanno rappresentato una sorta di stampella per De Cristofaro: Nico Nobis e Mario Tozzi.

Ma intanto il sindaco rischia di perdere ufficialmente un pezzo: Mimmo Palmieri, infatti, ha lanciato un segnale che potrebbe portare sulla strada dell’addio cancellandosi dal gruppo WhatsApp della maggioranza dopo una lite proprio col sindaco. Il motivo pare sia legato all’offerta di un assessorato alla consigliera Pd Elena Caterino. “Una provocazione” si è giustificato De Cristofaro che però ha chiamato, per sua stessa ammissione, l’esponente Pd ben 4 volte per offrirle l’incarico (la proposta è stata naturalmente rispedita al mittente). Ma per Palmieri questa cosa ha dimostrato “una poca serietà politica” e lo ha spinto ad abbandonare il gruppo WhatsApp. Primo segnale di un addio che è in realtà nell’aria da tempo visto che non ci sembrano essere le basi per mantenere l’accordo di inizio consiliatura che avrebbe dovuto portare Palmieri a sostituire a metà mandato Augusto Bisceglia alla presidenza del consiglio comunale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Doppio agguato di camorra, giallo sull'auto del commando

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Assalto fuori la banca, ferita una guardia giurata

  • Sospetto Coronavirus, paziente isolato. Si attiva il protocollo

  • Camion non si 'accorge' del ponte di Ercole e paralizza il traffico | FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento