Minacce shock ad una candidata. Ora partono le denunce

Branco la sostiene: “Hanno i giorni contati, li scopriremo”

Il candidato sindaco Luca Branco

Si accende negli ultimi giorni la campagna elettorale di Capua con un candidato sindaco che annuncia la presentazione di una denuncia all’autorità giudiziaria per le accuse velenose che gli sono state lanciate durante la campagna elettorale. A quattro giorni dal voto di domenica, il candidato del centrosinistra Luca Branco ha annunciato la decisione di voler presentare una denuncia alle autorità competenti.

“Abbiamo scelto di condurre una campagna elettorale "pulita", non aggressiva né offensiva - ha scritto su Facebook. Senza urlare contro i nostri concittadini impegnati in altre liste o coalizioni elettorali. Per questo motivo, alla luce di quanto accaduto negli ultimi giorni, condanniamo fermamente ogni tipo di violenza, offesa, minaccia, discriminazione razziale, sessista e di religione. Abbiamo raccolto tutto quanto prodotto in questi giorni e stiamo provvedendo a denunciare l'accaduto alle autorità competenti. Pagine e account Fake, e chi si nasconde dietro, hanno i giorni contati. Chi sceglie di sostenere azioni di questo tipo compie una scelta contro Capua e i suoi cittadini”.

veronica iorio-2

La decisione di Branco arriva dopo le minacce che sono state rivolte ad una sua candidata al consiglio comunale, Veronica Iorio. “Il don Luca non te l’ha detto che le femmine nella bibbia nei stanno zitte a ubbidire e basta? Stai aspettando una lezione da qualcuno quando cammini sola sola?”. Parole durissime che poi sono state cancellate ma che adesso faranno scattare una denuncia.

Schermata 2019-05-22 alle 10.07.25-2

Solidarietà è stata espressa alla candidata consigliera da tutti i gruppi che sostengono Luca Branco. "Le intimidazioni di stampo camorristico rivolte a Veronica Iorio sono vergognose, inaccettabili ed abominevoli. Veronica aveva pubblicato un post dove spiegava le ragioni del perché #iostoconluca, con argomentazioni precise, chiare e con un tono marcatamente politico. Il tale Annibale Capuano, profilo fake prontamente cancellatosi a seguito dell'ondata di solidarietà e di indignazione che si è levata in difesa di Veronica, in risposta alle argomentazioni l'ha minacciata con toni vergognosi di violenza di genere. È inaccettabile che ancora nel 2019 una donna attiva in politica debba subire minacce e intimidazioni. Esprimiamo come lista "Insieme per Capua (C'È)" totale solidarietà a Veronica Iorio, membro di Capua Bene Comune, vittima di violenza di genere e denunciamo fortemente affinché chi esaspera i toni di una campagna elettorale finora condotta nel rispetto delle idee degli avversari sia individuato e punito. Gli avvelenatori di pozzi non possono restare impuniti. Auspichiamo una pronta solidarietà e una feroce denuncia da parte di tutte le forze politiche, perché gli attacchi di stampo mafioso sono veleno per la democrazia e il buon vivere civile"

Potrebbe interessarti

  • Michela, una casertana tra le 1000 donne che stanno cambiando l'Italia

  • Vetri puliti e splendenti: i 5 consigli da seguire per un risultato assicurato

  • Selfie e palleggi con i tifosi, Mertens show sulla spiaggia di Castel Volturno

  • Frutta e verdura: non tutte fanno dimagrire! Ecco quali scegliere per perdere peso velocemente

I più letti della settimana

  • Muore dopo lo schianto in autostrada al rientro dalle vacanze

  • TERREMOTO Trema la terra, terza scossa in poche ore

  • Muore investito dall'auto pirata davanti al ristorante | LE FOTO

  • I Casalesi si ricompattano, il pentito: "Il clan non è finito"

  • "Il pentito è nemico del clan", annullata la libertà vigilata

  • TERREMOTO Lieve scossa nel casertano

Torna su
CasertaNews è in caricamento