ELEZIONI Caos Lega nel regno degli immigrati irregolari, bloccate le nomine

Mastroianni: "Le scelte saranno gestite direttamente dal coordinamento provinciale"

Il coordinatore provinciale Salvatore Mastroianni

“Stare nella Lega non significa certo ricercare in maniera sfrenata poltrone, incarichi o nomine che, tra l’altro, lasciano il tempo che trovano, ma al contrario significa ben altra cosa: concetti che hanno a che fare con appartenenza, militanza e capacità di parlare direttamente con i cittadini senza i filtri dei cosiddetti portatori di voti o di preferenze". Lo afferma in una nota il coordinatore provinciale della Lega Salvatore Mastroianni costretto, nuovamente ad intervenire sulle polemiche in atto nella città castellana che andrà al voto nella prossima primavera. 

"Questo modo di fare politica, che da sempre caratterizza la Lega, metteremo in campo anche a Castel Voltuno - aggiunge Mastroianni. Infatti proprio per l’importanza strategica che riveste la città di Castel Volturno nella geografia politica della Lega, di concerto con i vertici regionali del partito, non si darà luogo a nessuna nomina cittadina, ma la fase di avvicinamento alle elezioni amministrative sarà gestita direttamente dalla segreteria provinciale, ciò a garanzia sia della massima apertura e partecipazione e sia del rigore della linea politica e del reclutamento delle forze da mettere in campo. Pertanto, coloro i quali nelle ultime settimane si sono agitati non poco per saltare sul nostro carro, consapevoli forse del significativo consenso che connota la Lega di oggi, e che evidentemente costoro vorrebbero piegare a loro uso e consumo, resteranno delusi. Ancora peggio per chi ha pensato di dar vita a sterili quanto inutili fughe in avanti coniando loghi che lasciano a dir poco senza parole. Ci permettiamo di consigliare a costoro di risparmirsi tale fatica poiché a nessuno sarà consentito di consumare scelte opportunistiche che andrebbero fatalmente ad impattare sul patrimonio di credibilita che il nostro leader nazionale Matteo Salvini ha faticamente costruito e che non intendiamo svendere per nessun motivo. Metteremo in campo semplicemente la volonta di dar vita ad un partito che abbia nella trasparenza e nella coerenza dei proprio militanti e dirigenti un punto di forza da spendere con successo sul terreno del confronto politico per il bene della citta di Castel Voltuno”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccati con un cinghiale di 100 chili in auto

  • Colpo alle poste, i ladri ‘beffati’ dal direttore | FOTO

  • Poste Italiane cerca portalettere nel casertano, ma il tempo stringe

  • Irruzione dei banditi in un altro ufficio postale

  • Muore ragazzino di 12 anni dopo essere stato investito in bici

  • Rapina all'ufficio postale: polizia e carabinieri circondano la zona | LE FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento