La Lega mette radici in altri 5 Comuni: nominati i coordinatori | FOTO

Il coordinatore provinciale Mastroianni: "Percorso necessario per affrontare le prossime sfide elettorali"

Franco Amato, Nicola Belardo e Giovanni Abbate

Cinque nuovi coordinatori della 'Lega Salvini Premier’ in provincia di Caserta. Il coordinatore provinciale Salvatore Mastroianni: “Prosegue senza sosta l’azione di radicamento del partito sul territorio”.

I cinque nuovi coordinatori scelti dall'assemblea della Lega sono Vincenzo Cestrone a Falciano del Massico, Giovanni Abbate a Francolise, Massimo Maiello a San Cipriano d’Aversa, Franco Amato a Baia e Latina, Nicola Belardo a Capodrise. Questi cinque dirigenti locali si vanno ad aggiungere ai quasi settanta commissari comunali della ‘Lega Salvini Premier’ che già erano presenti sul territorio della provincia di Caserta già dalla fine del 2018.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Stiamo completando - ha dichiarato il coordinatore provinciale Salvatore Mastroianni - la squadra dei coordinatori cittadini sul territorio di ‘Terra di Lavoro’ per far in modo che il nostro partito possa affrontare le sfide elettorali della prossima primavera nella migliore maniera possibile. Entro pochi giorni completeremo le nomine a livello locale ed immediatamente dopo annunceremo anche la formazione dell’esecutivo provinciale che segnerà il punto finale dell’organizzazione del partito sulla nostra provincia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bambino casertano di 3 anni trovato morto vicino al fiume

  • Coronavirus, contagiata una 16enne. Scuole chiuse: “Proroga inevitabile”

  • Coronavirus, contagiata donna di 40 anni: è in ospedale

  • Coronavirus. Nuovi positivi a Capua, Francolise e Pietramelara

  • Muore 32enne in ospedale, effettuato il tampone

  • Coronavirus, Annamaria non ce l'ha fatta. Muore dopo il ricovero

Torna su
CasertaNews è in caricamento