ELEZIONI Il centrosinistra ora prova a correre su Aversa e Castel Volturno

Ancora in alto mare la scelta dei candidati sindaci. Incarico a Cimmino per stringere

Il segretario provinciale del Partito democratico Emiddio Cimmino

Aversa e Castel Volturno restano le spine del centrosinistra. A quasi due settimane dalla presentazione delle liste, non c'è ancora una indicazione dei candidati sindaci e la tensione è ancora molto alta. Questi due casi scottanti sono stati al centro dell'interpartitico provinciale svoltosi mercoledì sera nel corso del quale è stato chiesto al segretario provinciale del Partito democratico Emiddio Cimmino di stringere i tempi, a partire da Aversa dove i Democrat non riescono a scegliere il candidato sindaco tra Paolo Santulli ed Alfonso Golia.

Ancora più delicata la vicenda di Castel Volturno, dove dopo la spaccatura tra il gruppo Cento Passi ed il sindaco Dimitri Russo, c'è stato il ritiro improvviso di quest'ultimo che però non sembra aver creato la giusta atmosfera per riunire la coalizione. Per questo motivo nei prossimi giorni si organizzerà un interpartitico provinciale direttamente nella città Domiziana per tentare di definire la situazione. Il tentativo è quello di mantenere unita la coalizione in modo da poter sfruttare le spaccature all'interno del centrodestra che potrebbero permettere al centrosinistra di giocarsi la partita in due grandi comuni come Aversa e Castel Volturno.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Camorra, l’allarme della Dda: “Casalesi 2.0 più insidiosi del vecchio clan”

  • Torna il maltempo: allerta della Protezione civile nel casertano

  • Sparatoria con la polizia, il 'finto militare' può essere processato

Torna su
CasertaNews è in caricamento