Crisi in maggioranza, prove tecniche di dialogo coi 4 dissidenti

Il vice sindaco in ‘avanscoperta’. E c’è un’apertura sull’azzeramento

I consiglieri Innocenti, Palladino, Palmieri e Galluccio

La quiete dopo la tempesta? Difficile dirlo, anche se qualche passo avanti sembra esserci stato. Domenica è stata una giornata importante per l’amministrazione comunale di Aversa guidata dal sindaco Enrico De Cristofaro perché c’è stato una prima e reale apertura di dialogo tra i 4 consiglieri comunali dissidenti (Galluccio, Palmieri, Innocenti e Palladino) ed il resto della maggioranza.

Un doppio incontro che ha avuto come protagonista il vice sindaco Michele Ronza che ha incontrato i dissidenti per tentare di affrontare la delicata questione dell’azzeramento della giunta, della carica di presidente del consiglio comunale e del ‘documento programmatico’ presentato al sindaco nell’ambito della crisi della maggioranza.

I due incontri hanno dato qualche segnale di apertura dal fronte dei dissidenti, soprattutto per quel che concerne l’azzeramento totale della giunta, con una piccola apertura per “salvare” almeno gli eletti (leggi Oliva e De Gaetano). Molto dipenderà da quello che ora sarà l’atteggiamento che il sindaco intenderà assumere nei conforti dei consiglieri dissidenti, coi quali i rapporti si sono incancreniti negli ultimi giorni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • L'imprenditore pentito accusa la sua rete di prestanome

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

Torna su
CasertaNews è in caricamento