Il sindaco nomina la giunta e nascono i primi 'mal di pancia'

Polemiche per la scelta di Crescenzo Salve come vice sindaco

Il sindaco Tommaso Barbato

Nominata la giunta comunale di Teverola. E già iniziano i primi mal di pancia. Sì perché il neo sindaco Tommaso Barbato ha deciso, con decreto numero 12 del 5 giugno, di nominare vicesindaco Crescenzo Salve. La decisione, seppur condivisa con tutto il gruppo di maggioranza, sembra abbia fatto storcere un po’ il naso a qualcuno. 

Il motivo è presto spiegato: Crescenzo Salve è risultato essere eletto col rotto della cuffia, con ‘appena’ 233 preferenze (il penultimo eletto), e questa è già una prima promessa elettorale ‘rispettata’ che però ha portato (inevitabilmente) qualche malumore. 

Ad esempio il recordman di preferenze, Alfonso Fattore, deve ‘accontentarsi’ di un assessorato (con deleghe pesanti) così come pure Pasquale Buonpane (mister 461 preferenze). A completare la giunta, inevitabilmente, anche due donne per il rispetto della percentuale di quote rosa nell’esecutivo: Mariarosaria Colella e Angela Improta. Per le deleghe bisognerà attendere i decreti ufficiali, che saranno firmati nelle prossime ore. 

L’ufficialità arriverà nel primo consiglio comunale che è stato previsto il prossimo 14 giugno alle 18: si procederà prima con l’esame delle condizioni di eleggibilità e incompatibilità degli eletti, poi ci sarà il giuramento del sindaco Barbato e quindi si procederà all’elezione del presidente del consiglio comunale. Successivamente ci sarà la nomina dei componenti della commissione elettorale e quindi sarà comunicato la nuova giunta comunale.

Potrebbe interessarti

  • Michela, una casertana tra le 1000 donne che stanno cambiando l'Italia

  • Vetri puliti e splendenti: i 5 consigli da seguire per un risultato assicurato

  • Frutta e verdura: non tutte fanno dimagrire! Ecco quali scegliere per perdere peso velocemente

  • Selfie e palleggi con i tifosi, Mertens show sulla spiaggia di Castel Volturno

I più letti della settimana

  • TERREMOTO Trema la terra, terza scossa in poche ore

  • I Casalesi si ricompattano, il pentito: "Il clan non è finito"

  • "Il pentito è nemico del clan", annullata la libertà vigilata

  • TERREMOTO Lieve scossa nel casertano

  • "Preghiamo insieme per Giovanni ed Ilenia", gli amici si ritrovano in ospedale

  • Un generale dei carabinieri nel Comune guidato dal commissario

Torna su
CasertaNews è in caricamento