Il sindaco ha scelto gli assessori: restano fuori i "supporters esterni"

Bottigliero sceglie Maiolica, Perfetto indica Pellegrino

Andrea Sagliocco e la nuova squadra di assessori

Il sindaco di Trentola Ducenta Andrea Sagliocco sceglie la sua giunta. Dopo numerose trattative negli ultimi giorni e dopo la proclamazione degli eletti in Municipio, il primo cittadino ha scelto i 5 assessori che faranno parte dell'esecutivo e che lo aiuteranno in questo percorso politico.

Il nuovo vicesindaco di Trentola Ducenta è Luigi Fabozzi, delegato esterno scelto direttamente da Sagliocco. Poi ci sarà l'imprenditrice Filomena Esposito che con 194 preferenze risultò essere la prima delle non elette con Trentola Ducenta Libera. E ora rientra dalla porta principale con l'incarico di assessore. In quota Paolo Bottigliero c'è invece Violetta Maiolica che è stata la più votata del candidato sindaco con la lista civica Rinascita. Violetta Maiolica è figlia di un noto politico di Trentola Ducenta. Sempre in quota Bottigliero anche Giuseppe Grassia che con 208 preferenze era stato il più votato di Terra Nostra, altra lista a sostegno di Bottigliero.

E per concludere anche il 'premio' per Luigi Perfetto, l'altro candidato sindaco alle ultime elezioni: entra in giunta Francesco Pellegrino, 25enne di Trentola Ducenta nel cuore, che era rimasto fuori dal consiglio comunale perché la lista civica non aveva raggiunto il quorum. Quindi 4 su 5 sono assessori esterni. Solamente Violetta Maiolica dovrà lasciare il suo posto in consiglio comunale: entrerà Mario Fabozzi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • La speranza è finita: Fioravante è stato trovato morto

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

  • Il figlio non torna a casa, papà lo trova con gli amici e accoltella un 16enne

  • Blitz di Luca Abete a Marcianise dopo il servizio sul reddito di cittadinanza

  • Traffico in tilt all'uscita di Caserta Sud

Torna su
CasertaNews è in caricamento