ELEZIONI Tensione nel vertice Pd-Velardi per sostenere la sua vice

Il sindaco: "Ho gridato molto". E incontra Caputo che sosteneva Abbate

Il sindaco Velardi alla runione del Pd

Inizio campagna elettorale difficile per il sindaco Antonello Velardi. Che non ha difficoltà ad ammettere le tensioni esistenti all'interno del Partito democratico. "Sono rimasto bloccato in una lunga riunione per le prossime elezioni politiche. Non ho più la voce, ho gridato molto. Non vi dico perché, potete immaginarlo" ha scritto giovedì sera nel suo Diario su Facebook. Velardi ha partecipato ad una runione del Pd nella quale si è parlato del sostegno da dare alla candidatura del collegio Angela Letizia, suo vice sindaco. Ma Velardi, forse, si è accorto di non avere tutto il partito al suo fianco e che la battaglia sarà più dura di quanto si poteva immagnare. Il sindaco di Marcianise giovedì ha incontrato anche il candidato al Senato Nicola Caputo col quale ci fu una divisione alle elezioni amministrative (Caputo sostenne Dario Abbate).

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

  • Camorra, l’allarme della Dda: “Casalesi 2.0 più insidiosi del vecchio clan”

Torna su
CasertaNews è in caricamento