Elezioni 2020. Velardi lancia la sfida: “Questi 4 mi hanno mandato a casa e devono candidarsi”

L’ex sindaco sembra voler fare un passo indietro, ma continua a lavorare sotto traccia

L'ex sindaco di Marcianise Antonello Velardi

Un guanto di sfida. E’ quello che ha lanciato l’ex sindaco di Marcianise Antonello Velardi in vista delle prossime elezioni amministrative. Indicando anche i nomi dei ‘registi’ della sfiducia alla sua amministrazione comunale e ‘invitandoli’ a candidarsi in prima persona.

Dario Abbate, Filippo Fecondo, Antonio Tartaglione ed Alessandro Tartaglione: sono loro che, secondo Velardi, “non possono e non devono tirarsi indietro proprio adesso, dopo che hanno fatto di tutto per mandarmi a casa. Tocca a loro.  Facessero la loro gara separatamente e se la giocassero tra di loro; scendessero in campo per riconquistare il Comune. Non mandassero avanti i loro attaché stando dietro le quinte: devono scendere in campo personalmente e spiegare quale sarà il futuro della città. Sono stati protagonisti di un'azione politica troppo forte per tirarsi indietro proprio adesso: la gente, già disorientata, non capirebbe e li considererebbe quaquaraquà”.

Parole, quelle di Velardi, che sembrano voler annunciare un passo indietro da parte dell’ex primo cittadino che, comunque, sta continuando a sondare il terreno per una sua possibile nuova candidatura a sindaco. Il giornalista, infatti, sta mantenendo i contatti con alcuni consiglieri comunali che gli sono stati vicini e sta provando a cercare anche altri possibili candidati. La scelta, come egli stesso ammette, non l’ha ancora presa, ma la possibilità di una sua candidatura è ancora forte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il giorno del contagio in Campania: 24enne di Caserta positiva al test

  • Coronavirus, De Luca chiude le scuole in tutta la Campania

  • Coronavirus, scuole chiuse a Caserta. La 24enne 'positiva' trasferita al Cotugno

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Coronavirus, il medico casertano: "E' aggressivo solo in alcuni casi. Niente panico, solo piccole precauzioni"

Torna su
CasertaNews è in caricamento