Comunali 2020. Prove di disgelo Abbate-Fecondo. Si riapre il dialogo nel centrosinistra

Arrivano segnali nuovi per il futuro della coalizione. Si parla anche di un incontro lontano da occhi indiscreti

Filippo Fecondo e Dario Abbate

Il centrosinistra unito alle prossime elezioni amministrative a Marcianise? Si può.

O almeno sono i segnali che arrivano oggi dopo ulteriori contatti che ci sono stati tra Filippo Fecondo, leader di Italia Viva a Marcianise nonché prossimo candidato alle elezioni regionali, e Dario Abbate, esponente del Partito democratico e già candidato sindaco quattro anni contro Antonello Velardi, che oggi si vorrebbe riproporre contro leader della coalizione di centrosinistra.

I due, stando ai rumors, si sarebbero anche incontrati fuori città, lontani da occhi indiscreti, ed avrebbero dialogato di un possibile accordo per cercare di unire la coalizione. La trattativa è legata alla possibilità che Italia Viva faccia fare un passo indietro a Telia Frattolillo, attuale aspirante candidato sindaco in pectore del partito renziano, mentre in cambio Fecondo si attenderebbe un appoggio per le Regionali 2020. E qui il discorso diventa più complesso, visto che Abbate dovrebbe appoggiare il consigliere regionale uscente Gennaro Oliviero.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un’intesa, ad oggi, ancora non c’è ma i segnali che arrivano da Marcianise oggi sembrano spingere per una soluzione unitaria. Ma, forse, per avere un’accelerata definitiva, in un senso o nell’altro, si attende il decreto legge che dovrà fissare in maniera ufficiale la data del voto e che scandirà anche le scadenze per la presentazione delle liste. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • False ricette per intascare i soldi dall'Asl Caserta: chiuse le indagini per 14 persone

  • Due casi fuori la 'zona rossa' di Mondragone. Un nuovo caso anche a Falciano

  • Macchia nera in mare, era letame. Denunciati padre e figlio

  • Sgominata la banda dei magazzinieri: arresti anche nel casertano

  • Droga venduta al bar sull'asse Caivano-Caserta, 11 indagati

  • Terremoto Lega, arriva Salvini e 2 sindaci mollano il partito

Torna su
CasertaNews è in caricamento