Elezioni 2020. Il Pd ha scelto la delegazione per trattare al tavolo del centrosinistra

Ci sarà anche l'ex consigliere provinciale Piccolo. Dialogo aperto con Fecondo, Riccio e Tartaglione

Pinucco Moretta e Lorenzo Gaglione

Il Partito democratico di Marcianise ha scelto i membri della delegazione che proverà ad allargare il tavolo del centrosinistra. 

Nel corso della riunione svolta martedì sera, infatti, sono stati designati l’ex consigliere comunale Angelo Piccolo, Pinuccio Moretta e Lorenzo Gaglione, ai quali spetterà il compito di iniziare il dialogo con Italia Viva di Filippo Fecondo, Centro Democratico di Pino Riccio e Articolo Uno di Alessandro Tartaglione.

Con la nascita di questa squadra potrebbe essere finito il 'mandato supplettivo' del segretario Angelo Raucci che aveva confidato di non aver lasciato il partito per evitare il commissariamento.

Nei prossimi giorni, dunque, si cercherà di aprire il tavolo della coalizione di centrosinistra per capire se ci sono i margini di una trattativa, anche perché poi ci sarà da scegliere il candidato sindaco ed in quel momento sicuramente ci saranno tensioni, anche perché non mancano le aspirazioni di vari candidati: da Dario Abbate alla stessa Frattolillo, passando per Raffaele Guerriero

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutti pronti a giocarsi la partita elettorali da protagonisti con la grande incognita dell’ex sindaco Antonello Velardi, che potrebbe anche tornare in campo. Ed a quel punto, ne siamo certi, Abbate farebbe di tutto per poter avere la rivincita dopo la sconfitta al ballottaggio alle elezioni di quattro anni fa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due casi fuori la 'zona rossa' di Mondragone. Un nuovo caso anche a Falciano

  • Zona rossa a Mondragone, pediatri di famiglia preoccupati: "Scaricate l'app Immuni"

  • Sgominata la banda dei magazzinieri: arresti anche nel casertano

  • Macchia nera in mare, era letame. Denunciati padre e figlio

  • Schiavone: "La Provincia era un ente permeabile grazie a Ferraro e Cosentino"

  • Droga venduta al bar sull'asse Caivano-Caserta, 11 indagati

Torna su
CasertaNews è in caricamento