Comunali 2020. Letizia molla il Pd ed accusa il segretario

Il fratello dell’ex vice sindaco: “C’è chi è pronto al salto della quaglia...”

Francesco Letizia ha lasciato il Pd Marcianise

Francesco Letizia lascia il Partito Democratico di Marcianise. Il fratello dell’ex vice sindaco Angela, ha deciso di ufficializzare la sua decisione con una nota ufficiale nella quale non manca di attaccare il segretario Pd Angelo Raucci. “Ritengo che la politica sia, tra l’altro, impegno, trasparenza, confronto democratico, ma, soprattutto, correttezza e comunione di intenti - si legge nella nota - In quest’ottica ho partecipato e mi sono speso con abnegazione alla costruzione ed alla crescita del Partito Democratico di Marcianise di cui sono stato riconfermato vice segretario durante l’assemblea cittadina del 2013. Coerente ai miei principi e fedele al mio pensiero, con rammarico lascio il PD, un partito che ormai si presenta senza una guida ed è lacerato da guerre intestine che allontanano sempre più i cittadini dalla politica e lasciano in tutti l’immagine di una partecipazione interessata più a se stessi che al bene della comunità. Fermamente convinto che l’eterogeneità e la diversità di vedute siano una ricchezza ed un motivo di crescita, se canalizzate verso obiettivi comuni, abborro, invece, quanto sta avvenendo nel Circolo PD di Marcianise, dove il Segretario, ancorché pluridimissionario, continua ad occupare inopinatamente il suo posto e, nel frattempo, intesse rapporti e trame con altri movimenti a titolo esclusivamente personale, al punto che è ormai notizia certa che stia preparando una candidatura in coalizioni che correranno, alle prossime elezioni amministrative, in contrapposizione al PD. Da sottolineare che sulla mia stessa linea si sono trovati anche ex consiglieri, che dopo aver ferocemente attaccato il Segretario del PD a mezzo di comunicato stampa, hanno successivamente abbandonato il Partito guardando verso altri orizzonti. Tuttavia il comportamento ambiguo ed equivoco del Segretario PD è sintomatico di una situazione complessivamente fuori controllo all’interno del partito, fatta di ex consiglieri ed iscritti che continuano a lavorare alle prossime amministrative proponendosi anche ad altre compagini politiche incuranti delle sorti del proprio gruppo. Si pensi che qualcuno/a, addirittura, pur di candidarsi a Sindaco, è disposto/a a farlo in altre coalizioni facendo, in extremis, il “salto della quaglia””. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo Letizia “tutto quanto raccontato accade sotto gli occhi indifferenti della dirigenza locale e provinciale. Principalmente per questi motivi lascio il Partito Democratico, portando la mia esperienza in un altro “Movimento Politico”, per una nuova e stimolante avventura. Movimento politico liberal democratico in cui rivedo fortemente i miei valori, essenzialmente rivolti alla giustizia sociale, alla sicurezza, all’efficienza ed alla cultura. Auguro a tutti buona fortuna sicuro che i nostri percorsi, un giorno, potranno di nuovo incrociarsi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due casi fuori la 'zona rossa' di Mondragone. Un nuovo caso anche a Falciano

  • Zona rossa a Mondragone, pediatri di famiglia preoccupati: "Scaricate l'app Immuni"

  • Sgominata la banda dei magazzinieri: arresti anche nel casertano

  • Macchia nera in mare, era letame. Denunciati padre e figlio

  • Schiavone: "La Provincia era un ente permeabile grazie a Ferraro e Cosentino"

  • Droga venduta al bar sull'asse Caivano-Caserta, 11 indagati

Torna su
CasertaNews è in caricamento