I giovani del Pd vogliono fare una lista per le Politiche: “Di Maio lo sfidiamo noi”

I Dem pronti a sfidare il candidato premier grillino nei suoi collegi

Pasquale Fiorenzano, segretario provinciale dei Giovani Democratici di Caserta

Parte da Caserta la sfida dei Giovani Democratici al Movimento 5 Stelle. Il segretario provinciale di Terra di Lavoro Pasquale Fiorenzano ha incontrato il leader nazionale Mattia Zunino ed ha lanciato la proposta di costruire una lista dei Giovani Democratici per le prossime elezioni politiche. “Questa idea - ha spiegato - non dovrebbe essere né clamorosa né fantascientifica. Una organizzazione politica ha senso di esistere se raccoglie istanze, elabora proposte e si candida ad interpretarle. Questa proposta serve a valorizzare le decine, le migliaia di giovani che vedono il loro impegno mortificato dal populismo. Serve a mettere in campo quegli amministratori comunali giovani che decidono di combattere nei propri territori la mala politica, ma talvolta il mal affare e la criminalità”.

Ma, soprattutto, nell’idea di Fiorenzano serve “per spiegare la differenza tra chi passa la sua gioventù sul sito di Beppe Grillo e chi invece sta sotto ai gazebo, nelle scuole, nelle università, a costruire il sogno di un paese migliore. Serve per mostrare alle generazioni che verranno che la militanza vuol dire poter partecipare grazie alle proprie idee alla costruzione del Paese. Serve per riaccendere quella luce che in migliaia di giovani si è spenta, perchè si possono fare tutte le iniziative belle, tutte le direzioni mondiali ma i nostri coetanei e anche le persone più adulte ci chiedono un gesto folle, ma un gesto da innamorati”.

Per questo motivo, Fiorenzano ha chiesto ufficialmente che nei collegi dove i 5 Stelle candideranno l’aspirante premier Luigi Di Maio, il Pd si affidi non ai giovani scienziati, bensì “ai giovani del movimento, quelli che quando Di Maio andava a scazzare in giro, stavano in piazza, stavano ai gazebo, stavano facendo la gavetta politica. La gente si allontana dalla politica perché non vede il merito premiato. La missione dei Giovani democratici dovrebbe essere quella di costruire un paese in cui è importante e conta ciò che sei e ciò che sai fare, invece del " a chi sei figlio" e "a chi conosci". Il tempo stringe, non perdiamone altro ancora”.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    IL PRETE ESORCISTA Un suicidio ha fatto scattare le indagini su don Michele

  • Cronaca

    Daniele è morto. Il suo corpo trovato al Centro Direzonale

  • Cronaca

    Medicina, svolta al Consiglio di Stato: ammessi 450 studenti esclusi

  • Cronaca

    Spacciatore 19enne arrestato si complimenta coi poliziotti

I più letti della settimana

  • Arrestato don Michele Barone coi genitori della 13enne esorcizzata

  • Nude a letto con il prete e la sua amante

  • Muore di overdose nell'hotel diventato piazza di spaccio

  • CAMORRA Il nuovo pentito può inguaiare le figlie di Bidognetti

  • Assalto al furgone portavalori, il commando in fuga col bottino ferisce un vigilante

  • CASALESI In 5 parlano in aula: “Conosciamo il padre, ma con loro nessun affare”

Torna su
CasertaNews è in caricamento