ELEZIONI Elisabetta Corvino fa un passo indietro: "Non mi candido"

Voleva sfidare il sindaco uscente per la fascia tricolore

Elisabetta Corvino

La voce circolava già da qualche giorno, ma adesso è arrivata anche l’ufficializzazione: Elisabetta Corvino non sarà candidata alle prossime elezioni amministrative di Casal di Principe dove non ci sarà neanche la lista ‘PrimaVera Casale’ che lei stessa aveva lanciato immaginando una candidatura a sindaco.

“Il Movimento cittadino - spiega la Corvino - non ha inteso frammentare ulteriormente il panorama politico con un'iniziativa autonoma, né ha aderito ad alcuno schieramento, pur nel rispetto assoluto di tutti gli attori in campo, ritenendo una coalizione non una somma aritmetica di numeri, ma un'asse di valori in cui i partecipanti devono necessariamente riconoscersi. Ho rivestito il mio ruolo di opposizione con grande senso di responsabilità e, diversamente da quanti l'hanno giudicato inefficace, ritengo di averlo svolto con assoluta libertà di intelletto: mai pretestuosa e mai sottomessa, ho contrastato con forza le determinazioni assunte dalla maggioranza quando non le ho condivise (fino a costituire comitati di protesta), ma ho appoggiato quelle iniziative che ho ritenuto utili alla crescita del territorio, avendo come riferimento imprescindibile non la demonizzazione dell'avversario, ma il bene della nostra città. Ho sfidato l'avversario sui contenuti, sui temi, con l'intelligenza creativa, mai ritenendolo un nemico, in nome di quell'appartenenza che ci fa comunità. Ho testimoniato, con i fatti e non con le parole, che la politica sa essere leale e nobile, che non è necessaria la carica politica per migliorare il proprio contesto di vita, ma è sufficiente l’amore per la propria gente e per la propria città".

Ed aggiunge: "Senza risorse economiche e senza il potere amministrativo abbiamo realizzato importanti conquiste a favore delle donne, dei giovani e dei soggetti deboli, in termini di educazione, di inclusione e di pari opportunità, collaborando con tutte le scuole e con tutti i soggetti istituzionali non solo di Casal di Principe, ma anche dei “Paesi dell’Alba”, alimentando quella dimensione femminile della politica casalese che è una delle più affascinanti realtà in provincia di Caserta. Questi risultati sono stati raggiunti grazie alle donne e agli uomini di PrimaVera Casale che considerano la politica un ideale e non una questione di opportunità. Il Movimento cittadino non abbandona le battaglie politiche e culturali di cui si è fatto instancabile promotore, ma continua con impegno ancora più appassionato a costruire un futuro dove sarà protagonista, per continuare a rappresentare la Vera Casale, la Prima che ha il coraggio delle scelte che profumano di libertà”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccati con un cinghiale di 100 chili in auto

  • Camion si ribalta, autostrada chiusa | FOTO

  • Gioielli rubati, l'ispettore incastra il titolare del 'Compro Oro'

  • Pistola in pugno rapinano automobilista del Rolex: caccia ai banditi

  • "Ucciso per un'offesa a Zagaria", il manoscritto di Schiavone finisce nel processo

  • Vento forte, pericolo nel casertano: c’è l’allerta

Torna su
CasertaNews è in caricamento