Elezioni 2020. Riccio (Cd) tende la mano al sindaco

“Ragioniamo con Guida”. De Angelis fuori dal gruppo

Pino Riccio, segretario provinciale del Centro Democratico

Subito un colpo di scena a Cesa: il Centro Democratico sfiducia il consigliere comunale di opposizione Luigi De Angelis e punta la propria attenzione sul sindaco uscente Enzo Guida. Hanno del clamoroso le dichiarazioni del segretario provinciale del Centro Democratico Pino Riccio, che arrivano a poche ore dalla presentazione della lista civica e del logo del progetto 'Uniti per Cesa' con candidato sindaco Ernesto Ferrante

Sì perché Riccio allontana definitivamente l'ex segretario Luigi De Angelis "che non ha nemmeno rinnovato la tessera con il Centro Democratico" e soprattutto Riccio ribadisce di non conoscere Ferrante "col quale non ho mai parlato e mai ho partecipato ad incontri a Cesa per le amministrative". 

De Angelis (che continua a firmare i propri documenti da inviare al Comune col simbolo del CD) quindi sosterrà sicuramente Ferrante ma non potrà farlo con la forza del 'simbolo' che ha rappresentato in consiglio comunale dall'ottobre 2018, in seguito al passaggio in opposizione.

Oggi il Centro Democratico è commissariato dal segretario provinciale Pino Riccio che sta seguendo "direttamente" tutte le vicende politiche che interessano il territorio e su Cesa (dove ha lavorato per alcuni anni in un istituto scolastico) è chiaro: "Per quanto mi riguarda al momento siamo sulle posizioni di Vincenzo Guida, al quale riconosco il lavoro importante che sta facendo per la sua comunità e con il quale abbiamo aperto un leale confronto di prospettive anche per il partito che mi onoro di rappresentare".

Riccio ha già incontrato Guida in questi giorni ed ha espresso il proprio sostegno alle Comunali. Chiedendo, qualora ci fosse bisogno, anche di poter proporre una persona da candidare nella lista del sindaco uscente. A dimostrazione che i rapporti sono buoni e che stanno lavorando già insieme per gli sviluppi futuri della comunità di Cesa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Psicosi coronavirus, caso sospetto in ospedale: attivato il protocollo sanitario

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Latitante arrestato in una villetta del casertano, in manette anche un commerciante

  • Sevizie dopo le proposte in chat, la 'sorpresa' su viale Carlo III: ecco come ha agito la baby gang

Torna su
CasertaNews è in caricamento