ELEZIONI Santulli verso il passo indietro. Nel centrodestra rispunta Ciaramella

Assemblea fiume del Pd: l’ex parlamentare ha posto una condizione a Golia: ora si tratta. Forza Italia e Lega provano a convincere l’ex sindaco ma è difficile

Paolo Santulli e Domenico Ciaramella

Il Partito democratico prova a chiudere il cerchio sul candidato sindaco ad Aversa. Da questa mattina è riunita l’assemblea degli iscritti per tentare di arrivare alla indicazione del leader che dovrà guidare le lite. Da Paolo Santulli è arrivato un passo indietro ma con una condizione che, per ora, non ha trovato sponde: quella che Alfonso Golia, in caso di sconfitta, si dimetta da consigliere comunale. L’assemblea è stata sorpresa e riprenderà nel pomeriggio, mentre si tenta a trattare per far cambiare idea all’ex parlamentare per fargli ritirare la proposta e dare il via libera definitivo alla candidatura dell’ex consigliere comunale Golia. 

Nel centrodestra intanto si ragiona a quello che potrebbe essere il nuovo candidato sindaco dopo che la Lega ha fatto un passo indietro su Enzo Pagano di Fratelli d’Italia. Nelle scorse ore è stato contattato anche l’ex sindaco Domenico Ciaramella, attorno al quale si potrebbe avere una coalizione ampia, ma il commercialista (l’ultimo ad aver finito i 10 anni di amministrazione comunale nella storia recente di Aversa) non ha ancora dato una risposta, anche se non sembra essere molto propenso.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Camorra, l’allarme della Dda: “Casalesi 2.0 più insidiosi del vecchio clan”

  • Torna il maltempo: allerta della Protezione civile nel casertano

  • Sparatoria con la polizia, il 'finto militare' può essere processato

Torna su
CasertaNews è in caricamento