Esplode la nuova crisi. Documento al veleno del Pd al sindaco: “Se non è in grado…”

Il messaggio di Velardi è stato ‘recapitato’ ai democrat che rispondono a muso duro

La pace dopo la guerra è durata davvero poco al Comune di Marcianise. E, come era facile prevedere, il messaggio che il sindaco Antonello Velardi ha voluto mandare al Partito democratico, col quale è impegnato nella difficile partita a scacchi sulla revoca dei funzionari esterni, è “arrivato alla perfezione”. Al punto che i consiglieri comunali ed il segretario cittadino Angelo Raucci hanno immediatamente replicato a muso duro. Con un documento nel quale si lanciano stoccate forti, in cui si accusa il sindaco di aver portato il Comune quasi al dissesto e lo si mette di fronte ad una responsabilità chiara: “Se non è capace ne prenda atto”. Quasi un invito ad andare via. E tra un paio di settimane c’è il nuovo scoglio del Rendiconto 2018 da approvare in consiglio comunale.

IL DOCUMENTO DEL PD. Abbiamo letto con non poca attenzione l’ultimo post del Sindaco, che appare estremamente interessante. Dice il Sindaco:”...è in corso a Marcianise una battaglia sulle assunzioni al Comune. Una battagliache non è solo politica.” E, continuando, “...le leggi si rispettano e i pubblici dipendenti vanno selezionati secondo le regole, per il buon funzionamento degli uffici e non per gli interessi elettorali o politici”. Come si può non essere d’accordo con il Sindaco.

Infatti, il Partito Democratico di Marcianise è da mesi impegnato nell’azione di razionalizzazione della spesa pubblica, anche con il tentativo di far revocare i contratti a dirigenti e dipendenti assunti con selezioni “semplificate”, a tempo determinato, con stipendi elevatissimi, secondo criteri di selezione molto dubbi.

Il Sindaco ci informa che al Comune si stanno consumando battaglie per le assunzioni. Noi stiamo ancora conducendo la battaglia per la revoca di tutti gli onerosi contratti a termine dei consulenti esterni, decisi dal Sindaco e dai suoi collaboratori, per poter finalmente utilizzare appieno il personale già a disposizione dell’amministrazione. Un post interessante perché pone, finalmente, l’accento sulle regole e sul loro rispetto condannando, evidentemente, quelle decisioni assunte al di sopra di esse. Deve finalmente governare con serietà, il Sindaco, un Comune che a livello finanziario è stato portato al limite del dissesto e lo deve fare con le risorse che ha a disposizione, quelle che non ha saputo far crescere in questi ultimi tre anni, dove ha avuto dai gruppi politici che lo sostengono piena libertà di azione. Se non è in grado di farlo, ne prenda atto”.

Potrebbe interessarti

  • Un casertano ai mondiali dei parrucchieri a Parigi

  • Frutti rossi ed anguria per combattere le gambe gonfie e pesanti

  • Trucco illuminante: ecco la nuova tecnica e come applicarla

  • Anguria e melone: i frutti dell’estate. Ecco perché mangiarli

I più letti della settimana

  • Pentiti ed arresti non hanno scalfito i Casalesi. Ecco la nuova mappa dei clan nel casertano I FOTO

  • Affiora cadavere in mare, dramma sulla spiaggia

  • Colpo da 'Zara', fermata dai carabinieri con mille euro in vestiti

  • Trovato morto dalla moglie sotto il porticato di casa

  • Arrestato il cassiere dei Casalesi: smantellato il business dei cartelloni pubblicitari

  • Camion 'casertano' si schianta in autostrada e perde il carico | LE FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento