Crisi in maggioranza, i 4 dissidenti presentano un nuovo documento

Un elenco di tutti progetti che vogliono portare avanti

I dissidenti Galluccio, Palmieri, Innocenti e Palladino

Non solo l'azzeramento della giunta e le dimissioni del presidente del consiglio comunale. I 4 dissidenti Michele Galluccio, Domenico Palmieri, Giovanni Innocenti e Claudio Palladino hanno presentato al sindaco di Aversa Enrico De Cristofaro anche una 'lista di desideri' dei progetti da portare avanti nel caso si trovasse la chiusura del cerchio nella crisi in maggioranza.

documento-3

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I quattro consiglieri comunali, ad oggi, sono di fatto ancora 'sospesi' dall'azione amministrativa in attesa di un chiarimento interno alla maggioranza. Una crisi aperta ufficialmente da un paio di settimane ma che di fatto non ha visto ancora il sindaco De Cristofaro prendere una posizione ufficiale, visto che le dimissioni del presidente del consiglio Augusto Bisceglia non sono state ancora protocollate ufficialmente e che, per ora, non sembra esserci alcuna intenzione di azzerare la giunta. Il rischio che corre il sindaco è quello di arrivare al bilancio senza avere i numeri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le nuove leve dei Casalesi con a capo il figlio del boss: 18 arresti

  • Pentito svela la 'strategia del clan': "Bloccavamo gli imprenditori di Zagaria in cambio del 10% dell'appalto"

  • False ricette per intascare i soldi dall'Asl Caserta: chiuse le indagini per 14 persone

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

Torna su
CasertaNews è in caricamento