Gli assessori si dimettono in massa: si va verso il rimpasto

Dopo la richiesta di azzeramento arriva la mossa a sorpresa

Il sindaco Antonello Velardi con la giunta

Dimissioni di massa degli assessori di Marcianise. Il giorno dopo la richiesta di tre partiti al sindaco Antonello Velardi di azzerare la giunta, arriva immediatamente la mossa dei membri dell'esecutivo che decidono di lasciare l'incarico, rimettendo tutto nelle mani del primo cittadino. Elpidio Iorio, Cinzia Laurenza, Angela Letizia, Angelisa Micale, Pasquale Pero, Tommaso Rossano e Nicola Salzillo hanno spiegato le ragioni del loro gesto in una lettera.

"Intendiamo rassegnare le nostre diimissioni da assessori della giunta da te guidata. Siamo pervenuti a questa determinazione dopo aver appreso dalla stampa delle richieste che ti sono state avanzate da alcuni consiglieri comunali e dirigenti politici di Marcianise che invocano un loro più forte coinvolgimento nell'attività amministrativa. Abbiamo sempre inteso la nostra azione come servizio alla nostra città e non intendiamo essere di ostacolo a qualsiasi iniziativa politica che vada nella direzione di garantire una più stabile attività amministrativa. Lasciaci però qui sottolineare che ogni nostra azione è stata sempre improntata in questi anni alla massima trasparenza e alla migliore efficienza e ti siamo grati per quanto ci hai consentito di fare, sempre in assoluta autonomia e con grande entusiasmo. Rimettiamo il mandato nelle tue mani e restiamo in attesa di ogni decisione che tu riterrai opportuna anche in relazione agli sviluppi politici".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le auto di lusso del "signore della cocaina" nascoste in un garage casertano

  • La Dea Bendata bacia Caserta con una quaterna da 124mila euro

  • Benzina 'truccata', la finanza sequestra distributore di carburante

  • Scuole chiuse in provincia di Caserta: ecco i sindaci che hanno già firmato

  • “Un Mose anche per Caserta”. La foto che fa il giro del web

  • Il convento delle suore finite sotto indagine diventa proprietà del Comune

Torna su
CasertaNews è in caricamento