Il sindaco rischia di andare a casa, pronto il blitz dal notaio

Consiglieri in bilico, manifesto degli alleati: "Promettono posti di lavoro in cambio della sfiducia"

Salvatore Martiello, sindaco di Sparanise

C'è un'alta amministrazione comunale della provincia di Caserta che rischia di terminare prima della fine della legislatura. È quella di Sparanise guidata dal sindaco nonché consigliere provinciale Salvatore Martiello che, dopo la rottura col consigliere regionale Giovanni Zannini (in Provincia è stato eletto nella lista dei Moderati) ora vede traballare, è tanto, la sua poltrona.

Al punto che i suoi alleati di Sparanise in Movimento hanno firmato un documento nel quale denunciano che "stanno promettendo la luna ai consiglieri eletti in Sparanise in Movimento per tradire il mandato elettorale". Nel documento si parla di trattative in atto con 2:3 consiglieri, ma in realtà sembra che manchi una sola firma per poter andare dal notaio e mettere fine all'amministrazione comunale a due anni e mezzo dalla fine del mandato della legislatura. "Come avvoltoi affamati - si legge nel documento - non esitate neanche un istante a speculare sulle vicissitudini lavorative dei consiglieri comunali o dei loro familiari e siete pronti a promettere posti di lavoro in cambio delle dimissioni".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolta sulla provinciale: morta studentessa 24enne | LE FOTO

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Il tesoro del killer dei Casalesi: in 11 rischiano la condanna

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

  • Traffico in tilt all'uscita di Caserta Sud

  • Auto esce fuori strada e si schianta contro albero su viale Carlo III I GUARDA LE FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento