Consiglieri si dimettono dal notaio, sindaco sfiduciato

In 7 dal notaio Decimo per mettere fine all'amministrazione

Il sindaco di Cellole Cristina Compasso

Sette consiglieri comunali di Cellole hanno messo fine all'amministrazione comunale guidata dal sindaco Cristina Compasso.

La crisi che si è aperta negli ultimi quattro giorni, con la rottura in seno alla maggioranza, ha portato alle dimissioni di massa di questa sera.

Francesco Barretta, Iovino, Antonietta Marchegiano, Umberto Sarno si sono ritrovati insieme agli esponenti dell'opposizione Lauretano, Sorgente e Di Paolo dal notaio Decimo di Santa Maria Capua Vetere per firmare le dimissioni contestuali che mettono fine all'amministrazione e costringeranno i cittadini di Cellole a tornare al voto nella prossima primavera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arrestato il patron della 'Clinica Pineta Grande'

  • Bollo auto, quando pagarlo e come ottenere la riduzione nel 2020

  • Terribile schianto sulla Nola-Villa Literno: due feriti gravi

  • Non supera il test di Medicina, il giudice ordina all’Università di farle ripetere la prova

  • Il business della monnezza dei Casalesi, la Dia: "Veleni nell'acqua e nelle strade"

  • Mazzette ai politici per gli appalti alla camorra, Zagaria è un fiume in piena

Torna su
CasertaNews è in caricamento