Crisi in maggioranza, lungo vertice in Comune ma l'intesa ancora non c'è

Altre 72 ore di riflessione per i consiglieri comunali del Partito democratico

Il sindaco di nuovo nel mirino del Pd

Un vertice lungo durato circa quattr'ore nel corso del quale si è cercato di trovare una soluzione alla crisi in maggioranza che rischia di mettere fine all'amministrazione comunale di Marcianise.

C'erano tutti in Comune oggi per cercare di trovare una intesa sulla rescissione dei contratti dei funzionari esterni che sono ancora in organico al Comune e che il Partito democratico vuole revocare così come promesso dal sindaco Antonello Velardi nel corso del consiglio comunale sul bilancio di previsione.

La maggioranza relativa ha provato a convincere il Pd che in caso di rescissone dei contratti gli uffici andrebbero in difficoltà ma per ora non è arrivato il via libera atteso. I consiglieri democratici, tutti presenti all'incontro, hanno chiesto ed ottenuto 72 ore di riflessione per dare una risposta. La nuova riunione è già fissata per martedì sera. Sarà in quel momento che si deciderà il futuro dell'amministrazione comunale di Marcianise.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccati con un cinghiale di 100 chili in auto

  • Colpo alle poste, i ladri ‘beffati’ dal direttore | FOTO

  • Poste Italiane cerca portalettere nel casertano, ma il tempo stringe

  • Irruzione dei banditi in un altro ufficio postale

  • Rapina all'ufficio postale: polizia e carabinieri circondano la zona | LE FOTO

  • Morta professoressa, studenti in lacrime

Torna su
CasertaNews è in caricamento