Tensione socialista, documento dei 5 coordinatori provinciali

La visita del deputato di Italia Viva a Migliore ha provocato qualche malumore

Il coordinamento provinciale del Partito Socialista

Non è passata inosservata la tappa casertana del deputato di Italia Viva Gennaro Migliore che ha accolto l’invito del gruppo ‘Avanti Caserta’ per avviare iniziative nei quartieri ed avvicinarsi sempre di più ai propileni dei cittadini. Una iniziativa che ha creato qualche malumore nel Partito Socialista per la presenza, tra gli organizzatori, del dirigente nazionale Francesco Brancaccio e che ha spinto il coordinamento provinciale (composto da Carmen CipolloneGianfranco CorvinoAntonio FredaRaffaele Piazza e Espedito Ziello) a sottoscrivere un documento insieme col coordinatore cittadino di Caserta Gianluca Iannucci ed al vice sindaco di Cesa Antonio Esposito per sottolineare che “non esiste a livello Nazionale, Regionale, Provinciale e comunale nessun asse PSI-Renziano, chiunque afferma il contrario, non è autorizzato a farlo in nome del Partito Socialista Italiano. Il PSI è uno solo, rappresentato ad ogni livello dai suoi organi Istituzionali e la direzione politica è decisa dal Segretario Nazionale Direzione Nazionale e Dal Consiglio Nazionale. Sul territorio Provinciale nessuno, può organizzare iniziative, eventi, a nome del PSI, e nessuno può dispensare nomine a chicchessia, senza essersi preventivamente confrontato con tutto il coordinamento provinciale. Diversamente le eventuali iniziative-nomine, non saranno riconosciute dal Partito. Il coordinamento Provinciale, ufficialmente nominato il 09/10/2019, dal Segretario Regionale Michele Tarantino, sta lavorando, così come impegno preso al momento della nomina, su tutto il territorio per incrementare la campagna tesseramento, per preparare al meglio la prossima conferenza programmatica, per redigere la lista Provinciale per le elezioni Regionali e per le elezioni nei Comuni che saranno interessati al voto nel 2020. Sia per il Consiglio Regionale che nelle varie città dove ci sarà il rinnovo del Consiglio Comunale con il proporzionale si cercherà di presentare liste autonome con il nostro simbolo, che come è noto, proprio il 23 Novembre ha visto ufficialmente il reinserimento all’interno di esso del Garofano Rosso”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccati con un cinghiale di 100 chili in auto

  • Morta professoressa, studenti in lacrime

  • Camion si ribalta, autostrada chiusa | FOTO

  • Gioielli rubati, l'ispettore incastra il titolare del 'Compro Oro'

  • Pistola in pugno rapinano automobilista del Rolex: caccia ai banditi

  • Pistola in faccia ad imprenditore per rapina, i ladri cadono durante la fuga

Torna su
CasertaNews è in caricamento