Lsu, scoppia la bagarre in Consiglio tra il sindaco Pellegrino e Rispo

Scintille durante l'assise tra il primo cittadino e la consigliera pentastellata

Scontro tra Pellegrino e Rispo in consiglio comunale

Nell’ultimo consiglio comunale c’è stato un botta e risposta anche abbastanza duro tra il sindaco Gino Pellegrino e il capogruppo del Movimento Cinque Stelle Rosalba Rispo sull’ultimo punto all’ordine del giorno riguardante le integrazioni ai Lavoratori socialmente utili in forza al Comune di Parete.

Rispo si era detta ‘favorevole’ alle integrazioni ma non “al modo poco chiaro con cui vengono elargite, visto che ciò rischia di creare disparità tra chi merita e chi invece no”. Il primo cittadino Pellegrino è sobbalzato dalla sedia sottolineando che “vedere la politica come regalie, come favoritismi. Forse chi fa questa enunciazione è abituato nella vita ad operare in questo modo”.

Queste sono le parole che il primo cittadino ha pronunciato in Consiglio Comunale alle quali Rispo ha voluto replicare dicendo che “mai ho parlato di favoritismi o regalie. Questa è la seconda volta che ricevo in Consiglio dal primo cittadino frasi di tale spessore, rivolte alla mia persona. Inoltre mi viene negata la possibilità di replicare".

Poi ha proseguito: "meno male che ho fatto un intervento chiaro, dove ho precisato che siamo a favore delle integrazioni ma anche che la giustizia e la meritocrazia, si realizzano adottando criteri trasparenti, con relazioni dettagliate (che non ci sono all’ordine del giorno) dei Responsabili che hanno in affidamento gli Lsu e che giustificano le integrazioni. Ho ricordato che il nostro comune è stato colpito dallo scandalo dei “furbetti del cartellino” per far presente che un problema già lo abbiamo avuto. Non voglio aggiungere commenti perché non ho bisogno di giustificarmi di fronte a tali affermazioni. Dico solo che per me è inaccettabile”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccati con un cinghiale di 100 chili in auto

  • Colpo alle poste, i ladri ‘beffati’ dal direttore | FOTO

  • Poste Italiane cerca portalettere nel casertano, ma il tempo stringe

  • Irruzione dei banditi in un altro ufficio postale

  • Muore ragazzino di 12 anni dopo essere stato investito in bici

  • Rapina all'ufficio postale: polizia e carabinieri circondano la zona | LE FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento