Offerta a 3 consiglieri per 'salvare' il sindaco, duro documento: "E' corruzione politica"

L'opposizione denuncia tentativi di persuasione nei confronti dei colleghi per non presentarsi in aula sul bilancio. "E' giunta l'ora che vada a casa"

I consiglieri comunali di maggioranza a Marcianise

Un tentativo “fallito” di garantirsi i numeri in consiglio comunale. E’ quello che hanno tentato alcuni esponenti dell’attuale maggioranza consiliare di Marcianise che hanno ‘avvicinato’ colleghi di opposizione ai quali è stato chiesto di non presentarsi in aula nelle prossime sedute per permettere così di avere i numeri per approvare il bilancio di previsione ed i documenti correlati, passaggio fondamentale per poter permettere la continuazione dell’amministrazione comunale capeggiata da Antonello Velardi.

A denunciarlo è il gruppo di opposizione in un documento intitolato: “La politica non si compra” e nel quale si legge: “Nel pieno di una gravissima crisi politico-amministrativa, la banda del complice dei falsari tenta il disperato colpo di coda in previsione dei prossimi decisivi consigli comunali. Invece di prendere atto della fallimentare esperienza amministrativa della giunta Velardi, che sta conducendo il Comune di Marcanise al dissesto finanziario, un manipolo di consiglieri della ‘maggioranza relativa’ ha tentato di acquisire la benevolenza dei consiglieri comunali opposizione invitandoli a disertare le prossime sedute del consiglio comunale. Questi beceri tentativi di corruzione politica sono stati rispediti al sdegnosamente al mittente. L’opposizione continuerà la propria incalzante azione di contrasto all’artefice del disastro e denuncerà ancora inefficienze, incompetenze e clientelismo nell’azione di chi 1000 giorni fa promise ai cittadini legalità, trasparenza e cambiamento. E’ giunta l’ora che vada via”.

Il tentativo dei 3 consiglieri comunali di maggioranza di avvicinare tre esponenti dell’opposizione è stato provato per risolvere la grana col Partito democratico, visto che i consiglieri democrat hanno dimostrato e dichiarato di non avere alcuna intenzione di “aprire un nuovo dialogo” né col sindaco Velardi né col resto della maggioranza. A questo punto la crisi politica che ha investito l’amministrazione comunale rischia di portare seriamente alla fine dell’esperienza amministrativa.

Potrebbe interessarti

  • Maschera rigenerante per capelli secchi e crespi: la ricetta della nonna

  • Quanto tempo bisogna aspettare per fare il bagno dopo aver mangiato?

  • Trucco illuminante: ecco la nuova tecnica e come applicarla

  • Bigiotteria e argento come nuovi in 5 minuti. Il metodo a costo zero

I più letti della settimana

  • Un impero da 300 milioni di euro sequestrato all'imprenditore in odore di camorra

  • Pentito non attendibile, dissequestrato l'impero milionario dell'imprenditore calzaturiero

  • Blitz dei carabinieri nel rione con cani ed elicotteri | FOTO

  • Tragedia sulla provinciale: muore motociclista

  • Affiora cadavere in mare, dramma sulla spiaggia

  • Rolex e Pandora falsi, arrestato orafo del Tarì

Torna su
CasertaNews è in caricamento