In Comune esplode la crisi, Pd contro i consiglieri assenti

Donisi: “E’ l’ultima volta che voto in un Consiglio così…”. Boccagna: “Bussano alla porta del sindaco, ma non vengono in aula. Perché non si dimettono?”. Approvata la delibera per salvare i finanziamenti delle scuole

Il consiglio comunale di Caserta

Sembrava un consiglio comunale dai toni “molto blandi” quello svoltosi in mattinata a Caserta, ma che, col passare dei minuti, ha palesato tutte le difficoltà esistenti nella maggioranza capeggiata dal sindaco di Caserta Carlo Marino

Polemiche sui ritardi della delibera

Dopo l’emersione della vicenda relativa alla verifica in atto sui disoccupati che stanno partecipando al progetto Apu (la possibilità di lavorare per il Comune ottenendo un rimborso), è iniziata la discussione sul piano triennale delle opere pubbliche per permettere l’inserimento dei fondi per le scuole per poter avere i finanziamenti dalla Regione Campania. Non sono mancate le polemiche da parte di Nicola Garofalo (Forza Italia) e Francesco Apperti (Speranza) per il ritardo con cui è stata presentata la delibera ai consiglieri comunali (appena tre giorni prima del consiglio comunale). 

Il Pd contro gli assenti in Consiglio

Ad accendere la polemica nella maggioranza è stato, per primo, il consigliere comunale Pd Matteo Donisi: “Questa è l’ultima volta che voto in un consiglio comunale in queste condizioni”, chiarendo che il suo riferimento era alle assenze tra i banchi della maggioranza (Antonio Ciontoli, Pasquale Antonucci, Gianluca Iannucci, Lorenzo Gentile, Mario Russo, Liliana Trovato, Antonio Di Lella, Gianfausto Iarrobino). A rintuzzare il suo intervento, con toni ancora più polemici, è stato poi il capogruppo Pd Andrea Boccagna: “Ma quando si sono candidati, sapevano di essere presenti in consiglio comunale. Queste persone devono stare qui, non devono bussare fuori la porta del sindaco. Ma perché non si dimettono?”. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Camorra, l’allarme della Dda: “Casalesi 2.0 più insidiosi del vecchio clan”

Torna su
CasertaNews è in caricamento