Bosco ufficializza il passaggio con Renzi: "Dopo 8 anni di civismo sento il bisogno di un partito"

Il consigliere regionale sarà alla Leopolda con l'ex europarlamentare Nicola Caputo

Il consigliere regionale Luigi Bosco

"Dopo 8 anni di puro civismo sento forte la necessità di confrontarmi con un partito strutturato che abbia una vision moderna e che sappia parlare a dei mondi, come quello delle professioni, delle imprese, dei lavoratori, le cui esigenze sono da troppo tempo male interpretate dalla politica". Luigi Bosco, consigliere regionale di Campania Libera, ufficializza così la sua decisione di aderire al progetto Italia Viva di Matteo Renzi, iniziando a Caserta un lavoro organizzativo per la Leopolda (in programma la prossima settimana) insieme all'ex europarlamentare Nicola Caputo. La prima uscita ufficiale è in programma lunedì quando a Caserta arriverà il braccio destro di Renzi, Ettore Rosato, per organizzare la trasferta in Toscana. "Alla Leopolda - spiega Bosco - scopriremo i tratti essenziali dello spirito che contraddistinguerà questa nuova sfida".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • Il tesoro del killer dei Casalesi: in 11 rischiano la condanna

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

  • Traffico in tilt all'uscita di Caserta Sud

Torna su
CasertaNews è in caricamento