Terremoto Pd: il segretario vuole dimettersi

Rottura col gruppo di Oliviero, convocata la segreteria: sul tavolo l'addio di Cimmino

Stefano Graziano, Emiddio Cimmino e Gennaro Oliviero

La pace nel Partito democratico sembra essere già finita. Emiddio Cimmino è pronto a dimettersi da segretario provinciale di Caserta. L'ex sindaco di San Tammaro, proprio in queste ore, ha convocato la segreteria provinciale per venerdì prossimo con all'ordine del giorno proprio le sue dimissioni da leader del partito.

Alla base della decisione ci sarebbe una rottura col gruppo che fa capo al consigliere regionale Gennaro Oliviero sulla scelta dei commissari ad Orta di Atella e Piedimonte Matese (lo stesso Cimmino e Camilla Sgambato in quanto segretario e presidente dell'assemblea provinciale), che erano necessari per poter avviare l'iter congressuale. 

Ma da quanto trapela, pare che già da qualche settimana i rapporti non fossero più 'cordiali' tra Oliviero e Cimmino, col primo che imputava una 'maggiore vicinanza' del segretario provinciale alle posizioni dell'altro consigliere regionale Stefano Graziano. E Cimmino, che era stato il 'segretario della pace', scelto per fare da mediatore tra i due leader del Pd casertano, alla fine si è ritrovato a subire egli stesso questa situazione. Al punto che era già iniziata a circolare la voce della volontà da parte di Oliviero di sfiduciare il segretario.

Fino alla decisione, ufficializzata stamane, di mettere sul tavolo le sue dimissioni. Che arrivano, va sottolineato, a tre giorni dalla presentazione delle liste per le elezioni provinciali di Caserta, dove l'area democrat si dividerà nuovamente visto che saranno presentate due liste, una che fa capo ad Oliviero e Nicola Caputo, l'altra a Stefano Graziano, Camilla Sgambato e Pina Picierno

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Camorra, l’allarme della Dda: “Casalesi 2.0 più insidiosi del vecchio clan”

Torna su
CasertaNews è in caricamento