Il casertano Caputo inserito nella top20 dei peggiori europarlamentari

L'analisi di Politico, il più autorevole giornale di Bruxelles, che boccia l'esponente Pd insieme a Salvini. Ma c'è un dubbio

L'europarlamentare Nicola Caputo

Non un primato invidiabile per Nicola Caputo. L’eurodeputato casertano di Teverola, come riporta EuropaToday, finisce nella top20 dei peggiori deputati del Parlamento europeo redatta dall'autorevole quotidiano di Bruxelles, Politico. A fargli compagnia, nella pattuglia italiana presente nella non invidiabile classifica, sono il leghista Matteo Salvini, i democratici Renato Soru e Gianni Pitella, e l’esponente di Potere al Popolo Eleonoro Forenza.

Ma quali sono le accuse di Politico a Nicola Caputo? Secondo il giornale “si è principalmente distinto per la sua volontà di firmare dichiarazioni scritte non vincolanti su praticamente qualsiasi problema di salute, firmando un totale di 55 dichiarazioni di questo tipo dal giugno 2014”. Caputo se la prende con la Commissione europea per le carenze della sanità italiana nell'affrontare l'insufficienza cardiaca, ma, sottolinea Politico, dimentica che Bruxelles “non è responsabile per i sistemi sanitari nazionali”, materia di esclusiva competenza degli Stati membri. “Caputo dice anche che l'Ue dovrebbe fare di più sulla prevenzione dei terremoti", sbagliando, sostiene Politico, ancora una volta la mira. Certo, un dato va sottolineato: le due dichiarazioni firmate da Caputo sono state sottoscritte da un altro centinaio di europarlamentari che, però, non vengono citati nella classifica del quotidiano belga.

Gli altri italiani

Secondo Politico Matteo Salvini è invece un “euroscettico che diventa europeista quando si tratta di ritirare lo stipendio”. Gianni Pittella finisce in classifica per aver reso “irrilevante” il suo partito anche per via del suo “inglese povero”. Il collega nel Partito Socialista Europeo Renato Soru, fondatore di Tiscali ed ex governatore della Sardegna, è invece il più ricco dell’assemblea ma tra i più assenteisti a Strasburgo. Infine Eleonora Forenza, di Potere al Popolo, che secondo Politico non avrebbe lasciato una grande impressione ai media europei quando è stata candidata alla presidenza del Parlamento, sia per le sue posizioni politiche poco articolate, sia per il suo aspetto trasandato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

Torna su
CasertaNews è in caricamento