Cangiano guarda già alle nuove elezioni a Caserta: vertice con Lega e Forza Italia

Il coordinatore di Fratelli d'Italia: "Pronti a governare la città di Caserta con i nostri alleati naturali"

Gimmi Cangiano

Il coordinatore regionale di Fratelli d'Italia Gimmi Cangiano guarda già al futuro e strizza l'occhio a Lega e Forza Italia, "nostri alleati naturali", per il governo della città capoluogo. 

"Le ultime notizie che giungono da Caserta, purtroppo non sono rassicuranti - ha detto Cangiano in una nota - Il Ministero degli Interni ha decretato che, per ancora 5 anni, dovranno essere applicate ai cittadini le tariffe più elevate sulle imposte di pertinenza comunali. Per poter far fronte al secondo dissesto economico-finanziario. Era prevedibile. Ma è comunque una notizia che non puó vederci esultanti. Abbiamo cercato di mantenere in Consiglio Comunale un profilo responsabile, nell'interesse esclusivo  dei casertani, anche quando questo ci ha visti attirarci gratuite e feroci critiche. È alla luce quanto fin ciò premesso che, sentita anche la sezione casertana guidata dalla Senatrice Giovanna Petrenga e da lei coadiuvato, siamo partiti per iniziare un percorso condiviso con gli alleati naturali quali Lega e Forza Italia. Come già avvenuto per le scorse Amministrative. Come sta avvenendo per individuare il prossimo candidato a Governatore della Regione Campania.

Sicuri di poter dare anche a Caserta un progetto credibile, realistico e basato sulla forza programmatica di un centrodestra forte e unito, nell'ottica di una attività amministrativa volta esclusivamente al benessere dei Casertani. Allo sviluppo e alla crescita di un tessuto dalle troppe potenzialità inespresse. Fratelli d'Italia, dopo gli ultimi risultati ottenuti e che ci vedono in continua crescita, è ormai pronto ad assumersi la responsabilità di governare, insieme agli alleati, la città di Caserta . È nostra intenzione, a breve, convocare un interpartito con Lega e FI e, successivamente, avviare un percorso condiviso sui temi della città anche con le tante realtà di ispirazione civica e sociale, i comitati e le associazioni, soprattutto quelle di categoria", conclude Gimmi Cangiano.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

Torna su
CasertaNews è in caricamento