Regionali 2020, Oliva e Mariniello candidati in Fratelli d'Italia. Zannini resta un rebus

Le due new entry in lista insieme con Pietro Riello. Zinzi vuole la lista del presidente

Alfonso Oliva, Gianpiero Zinzi e Giovanni Zannini

Gli ultimi arrivi in Fratelli d’Italia, ufficializzati nei giorni scorsi, vanno a delineare un quadro interessante anche nell’ottica delle future elezioni regionali 2020. Dalle cinque new entry di consiglieri comunali, infatti, è probabile che almeno due siano candidate nella lista casertana per la Regione. Più di un pensierino alla candidatura lo hanno fatto Alfonso Oliva di Aversa e Giuseppe Mariniello di Lusciano, con quest’ultimo che ha lasciato Gianpiero Zinzi proprio per avere la garanzia di un posto in lista. 

Un altro candidato che potrebbe giocarsi la sua partita è il medico Pietro Riello, ex sindaco di Castel Morrone ed assessore nella giunta Marino a Caserta, rientrato ufficialmente nel partito di centrodestra, dopo una breve esperienza civica che lo aveva portato nella giunta di centrosinistra a guida Marino. Potrebbero trovare spazio in lista anche Nicola Montefusco di Frignano e Valentina Iovinella di Succivo, da valutare invece Mariagabriella Santillo di Santa Maria Capua Vetere, da poche settimane eletta anche in consiglio provinciale.

Per quel che concerne gli altri candidati casertani, c’è un vero e proprio rebus sulla posizione del consigliere regionale uscente Giovanni Zannini, dato da tempo in avvicinamento al centrodestra ma che potrebbe restare al fianco del governatore Enzo De Luca. C’è poi Zinzi che vorrebbe portare il gruppo di ‘Cambiamo’ a creare la lista del presidente (soprattutto in caso di candidatura a presidente di Stefano Caldoro), mentre sembrano scendere le possibilità di vedere in campo l’attuale presidente della Provincia di Caserta Giorgio Magliocca, che ancora non ha sciolto i dubbi sul suo futuro politico: l’ipotesi Fratelli d’Italia è ancora in piedi, ma ad oggi non va escluso nulla, neanche una permanenza in Forza Italia, dove l’attuale sindaco di Pignataro Maggiore ricopre il ruolo di coordinatore provinciale. Da Maddaloni, invece, sta provando ad inserirsi in qualche lista civica l’attuale vice sindaco Luigi Bove, ex esponente di Alleanza nazionale, che potrebbe essere interessato a giocarsi la partita delle Regionali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Doppio agguato di camorra, giallo sull'auto del commando

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Assalto fuori la banca, ferita una guardia giurata

  • Sospetto Coronavirus, paziente isolato. Si attiva il protocollo

  • Camion non si 'accorge' del ponte di Ercole e paralizza il traffico | FOTO

  • Coronavirus, allarme a Pineta Grande: isolato un uomo di Mondragone

Torna su
CasertaNews è in caricamento