Campania Libera minaccia l’addio a Mirra per un post su Facebook

Cecere fuorioso con "l'alleato" Carmine Munno: "Pronti a lasciare le deleghe"

Il segretario di Campania Libera Maurizio Cecere con Luigi Bosco

Un post su Facebook di Carmine Munno rischia di creare la rottura definitiva tra il sindaco di Santa Maria Capua Vetere Antonio Mirra e Campania Libera. Il segretario cittadino Maurizio Cecere è infatti sbottato per l’attacco arrivato dal promotore della lista Noi Sammaritani ed ha chiarito la posizione del movimento guidato dal consigliere regionale Luigi Bosco con un messaggio al sindaco: “Certi comportamenti da chi, pur non essendo stato eletto ha rappresentanza in giunta, sono considerati inammissibili. Il sindaco ne prenda immediatamente le distanza. Il direttivo di 'Campania libera' inoltre comunica che, qualora per il benessere della città sarà necessario dare una svolta, non esiterà a chiedere alla Santillo di rimettere le deleghe conferitole, visto che alla consigliera, come a tutti noi, sta a cuore unicamente il bene di Santa Maria Capua Vetere”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • L'imprenditore pentito accusa la sua rete di prestanome

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

Torna su
CasertaNews è in caricamento